SCIOPERO TRENI/ Trenord, stop di otto ore a Milano e in Lombardia: info e orari (oggi, Venerdì 25 Luglio 2014)

Venerdì 25 luglio sciopero dei treni a Milano. I convogli Trenord saranno fermi per otto ore: i treni suburbani e regionali, nonché il servizio Malpensa Express, potranno subire variazioni

24.07.2014, agg. il 19.02.2019 alle 11:53 - La Redazione
trenord_R439
Immagine di archivio

È iniziato stamattina alle 9 lo sciopero dei treni che interessa Trenord, il servizio ferroviario per il trasporto passeggeri della regione Lombardia. L’agitazione di otto ore è stata indetta dal sindacato Orsa per protestare contro il nuovo contratto di Trenord e per la mancata elezione delle Rsu aziendali. Garantiti i treni per le fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, ad eccezione del treno 10661 deviato a Milano Pg che è stato sostituito con un bus da Milano Certosa a Pioltello e il convoglio 24109 limitato a Milano San Cristoforo, anche questo sostituito con un bus da San Cristoforo ad Albairate. I treni che hanno orario di arrivo alle 10.01 potranno essere cancellati, mentre quelli che partono tra le 9.01 e le 16.59 non sono garantiti. Sulla circolazione in tempo reale è possibile cliccare qui per consultare i treni soggetti a criticità.

E’ in programma venerdì 25 luglio 2014 lo sciopero Trenord a Milano e in tutta la Lombardia. I convogli saranno fermi per otto ore, dalle 9 alle 17, quindi i treni suburbani e regionali, nonché il servizio Malpensa Express, potranno subire variazioni di percorso o cancellazioni. L’agitazione è stata indetta dal sindacato Orsa per protestare contro il nuovo contratto di Trenord e per la mancata elezione delle Rsu aziendali. “E’ dal luglio 2012 – spiega Adriano Coscia, segretario regionale dell’Orsa – che chiediamo un confronto con i vertici di Trenord sul nuovo contratto di lavoro, ma finora l’azienda non ha mai voluto sedersi attorno a un tavolo con Orsa. Prima vogliono che noi firmiamo il contratto e poi potremo discuterne eventuali modifiche. Una procedura che non possiamo accettare. Eppure anche la Prefettura di Milano ha cercato di mediare con Trenord per mettere fine agli scioperi. Ma anche questo tentativo è fallito, perché l’azienda non è disponibile a trattare con Orsa”. Da qui la giornata di disagi per circa 670 mila pendolari della Lombardia. Trenord ha assicurato che saranno garantiti i treni con orario in partenza prima dell’inizio dello sciopero e con arrivo entro le dieci. Non sono esclusi ritardi e soppressioni dopo la conclusione dello sciopero alle 17.  Trenord ribadisce: “Come ogni giorno, saranno comunicate in tempo reale su tutti i canali di comunicazione di Trenord: nelle stazioni tramite i monitor, i teleindicatori e gli annunci sonori, oltre che via Twitter, seguendo gli account delle diverse direttrici e sul sito internet www.trenord.it, anche in versione mobile”. Per informazioni si può contattare il il call center allo 02.72.49.49.49 dalle 7 alle 21 oppure ci si può rivolgere al “My Link Point” alla stazione di Milano Porta Garibaldi dalle 6.45 alle 20.45, alla stazione di Milano Cadorna dalle 7 alle 20 e alla stazione di Saronno dalle 7 alle 19.30 (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori