REGIONE LOMBARDIA/ Tagliati i vitalizi agli ex consiglieri: pronti i ricorsi

- La Redazione

Approvati ieri dal consiglio regionale della Lombardia i tagli ai vitalizi degli ex consiglieri fino al 2018. Gli assegni sono stati ridotti del dieci per cento. Novità anche per la pensione

regionelombardiaR439
Immagine di archivio

Approvati ieri dal consiglio regionale della Lombardia i tagli ai vitalizi degli ex consiglieri fino al 2018. Gli assegni sono stati ridotti del dieci per cento. Una decisione che farà risparmiare mezzo milione di euro all’anno. E non solo. L’età della pensione è stata spostata dai 60 attuali ai 66 anni. La legge è passata con i voti favorevoli dei gruppi, fatta eccezione del Movimento Cinque Stelle e del Nuovo Centrodestra. “Abbiamo fatto quello che era giusto fare per dare un segnale di sobrietà, dopo aver già ridotto significativamente gli emolumenti dei consiglieri e le spese dei gruppi”, ha affermato Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio regionale lombardo. Ma l’associazione che riunisce gli ex consiglieri non ci sta e ha già annunciato ricorsi contro la “legge sbagliata”. “Vinceremo il ricorso e la Regione dovrà pagare anche le spese dei nostri avvocati”, dicono. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori