ARRESTATO DJ GIUSEPPE/ In manette la voce di Radio 105: si fingeva poliziotto

- La Redazione

Luciano Fronti, conosciuto da tutti come Dj Giuseppe, 50 anni, una delle voci più popolari di Radio 105, è stato arrestato a Milano per possesso di droga, di armi modificate… 

djgiuseppe_r439
Foto da Twitter

Luciano Fronti, conosciuto da tutti come Dj Giuseppe, 50 anni, una delle voci più popolari di Radio 105, è stato arrestato a Milano per possesso di droga, di armi modificate e di falsi distintivi. Tutto è accaduto lunedì 2 marzo, intorno alle 20, quando una pattuglia dei carabinieri lo ha fermato in piazza Dergano, zona Comasina. I carabinieri sono stati attirati dal suono di una radio con le frequenze delle forze dell’ordine, così si sono avvicinati e hanno trovato l’uomo con in mano una radio portatile, vicino al supermercato Simply, scambiandolo per un collega. Dj Giuseppe si è identificato come un poliziotto. I militari gli hanno domandato “dove fai servizio” e lui ha risposto di essere dell’Antiterrorismo, quindi ha mostrato ai carabinieri un tesserino di assistente capo e un distintivo in metallo. Da qui il sospetto dei militari che hanno appurato che tesserino e distintivo erano falsi. Così lo hanno perquisito e gli hanno trovato addosso una pistola giocattolo a gas senza il tappo rosso e con otto pallini in canna. Hanno anche perquisito la sua abitazione, trovando in casa 15 grammi di marijuana. Per lui sono scattate le manette. L’uomo con un passato alle spalle di precedenti per ingiuria e minacce, è stato processato per direttissima. Ha patteggiato sei mesi per il possesso di distintivo falso e della radiotrasmittente, ma non è stato perseguito per la droga e per la pistola ad aria compressa. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori