PRIMARIE PD MILANO 2016 / Centrosinistra, verso il voto: Sala, “Temo i sondaggi troppo positivi” (ultime notizie live, oggi 3 febbraio)

- La Redazione

Primarie Pd Milano 2016, il centrosinistra con il dopo-Pisapia al voto: la corsa a sindaco, i candidati e le ultime notizie su programmi e obiettivi. Sala a tutto campo: “capitale giovani”

giuseppesala_expo_zoomR439
Beppe Sala (Fonte Infophoto)

Entra nel vivo la competizione per le primarie Pd Milano 2016, che si svolgeranno nel capoluogo lombardo i prossimi 6 e 7 febbraio. In lizza quattro candidati: Giuseppe Sala, Francesca Balzani, Antonio Iannetta e Pierfrancesco Majorino. L’ex commissario di Expo 2015, in un’intervista a Il Giorno, risponde alle domande non solo sui programmi per Milano ma anche sul Partito della Nazione e sul bilancio dell’Esposizione universale. Alla domanda Se vincesse le primarie, qual è la prima cosa che farebbe in vista delle Comunali?, risponde: “Ho incontrato tanta gente in queste settimane. Ho promesso a tutti, se vinco le primarie, di utilizzare il tempo fino alle elezioni per costruire dei piani operativi, più che un programma elettorale”. E poi alla considerazione che l’endorsement di Pisapia porta la sua rivale Balzani a soli 5 punti di svantaggio, commenta “Mi preoccupano di più i sondaggi che vanno bene per me perché c’è il rischio che i miei sostenitori diano il risultato per scontato”. (clicca qui per leggere tutta l’intervista)

A pochi giorni dalle primarie Pd Milano 2016, che si svolgeranno nel capoluogo lombardo i prossimi 6 e 7 febbraio, si fanno sempre più consistenti le previsioni che vedono favorito Giuseppe Sala, l’ex commissario di Expo 2015. Gli altri tre candidati sono Francesca Balzani, Antonio Iannetta e Pierfrancesco Majorino. E, a sorpresa, sarebbe invece quest’ultimo il favorito su Facebook. PomLab, laboratorio sui media e l’opinione pubblica dell’Università di Milano, ha infatti realizzato una prima analisi delle fanpage dei candidati sul social network: quali sono i candidati che hanno maggior successo sul social network, e quali meno? Quali le tematiche che riescono a stimolare un maggiore coinvolgimento degli utenti? Esistono issue di “proprietà” di un candidato? Il risultato è stato, dopo un mese di monitoragio dei post pubblicati, che complessivamente, il candidato in grado di stimolare maggior coinvolgimento tra il pubblico è Pierfrancesco Majorino, seguito da Francesca Balzani, Giuseppe Sala e infine Antonio Iannetta. (clicca qui per leggere tutti i dati)

Parla a tutto campo Giuseppe Sala, di certo il favorito per le primarie Pd Milano di questo 2016: il centrosinistra entra nella settimana verso il grande appuntamento elettorale dove verrà deciso il candidato unico da presentare a giugno per le amministrative, il dopo Pisapia è sempre più vicino. Intervistato nella videochat del Corriere della Sera, punta dritto e forte ad un tema allo stesso tempo internazionale, giovanile e sociale, di certo un comunicatore che sta imparando dal suo “sponsor” principale, Matteo Renzi. «L’obiettivo è trasformare Milano nella città dei giovani: la porteremo ad essere in Europa la città dei giovani, è il momento di focalizzarci su questo. Deve diventare la città in cui i giovani possano venire a vivere volentieri, cool per stranieri e per noi. Con la Città Metropolitana si arriva a 3 milioni, le altre città italiane non possono competere, senza arroganza». Punto dritto verso il voto il candidato forte del centrosinistra, vola nei sondaggi nonostante le polemiche degli altri candidati su di lui: chi potrà fermarlo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori