Milano, in ufficio con il proprio cane/ I lavoratori del grattacielo Unicredit insieme agli amici a 4 zampe

Milano, in ufficio con il proprio cane. I lavoratori del grattacielo Unicredit insieme agli amici a 4 zampe: una grande novità

17.01.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
banca unicredit milano lapresse 2018
La sede di Milano di Unicredit (LaPresse)

I lavoratori dell’Unicredit di Milano potranno portare il proprio cane con se. Al momento si tratta di una sperimentazione, di un progetto pilota, ma rappresenta senza dubbio una grande novità, piacevole non soltanto per i padroni, ma anche per i nostri amici animali, costretti spesso e volentieri a passare gran tempo della loro giornata da soli in casa. Come riferito da Repubblica e Corriere della Sera, la sperimentazione è partita dalla sede di Gae Aulenti a Milano, il famoso palazzo di vetro e acciaio con la guglia, visibile da grande distanza. Il progetto si chiama “Cani al lavoro” e permette appunto di portare il fido amico in ufficio: lo stesso si può tenere con se, nei pressi della scrivania, o eventualmente portarlo in un’apposita area quando magari si è in riunione o quando si svolgono attività che non permettono di tenere sott’occhio il cane. Ci sono comunque delle regole da rispettare, a cominciare dal patentino di ‘buon conduttore cinofilo’ di cui devono essere disposti i dipendenti.

I LAVORATORI UNICREDIT IN COMPAGNIA DEL PROPRIO CANE

Inoltre, non sono ammessi cani inferiore agli 8 mesi di età, e tutti gli esemplari devo essere dotati di appositi microchip ed essere iscritti all’anagrafe. Altra regola fondamentale, i cani devono essere vaccinati, avere i trattamenti antiparassitari in regola, e una polizza assicurativa per danni. La stanza apposita riservata agli amici a quattro zampe si trova al quarto piano della torre Unicredit, e può contenere al massimo 14 cani: bisogna prenotarsi e si può entrare a turni, pare ci sia già il pienone. La grande novità è stata introdotta dall’istituto bancario per assolvere le numerose richieste dei proprio dipendenti, ed inoltre, visti i risultati di numerose ricerche che sottolineano gli aspetti benefici di avere compagnia, come la riduzione dello stress e il miglioramento dell’umore collettivo. A Milano tale novità era stata già introdotta dall’Ats, l’azienda sanitaria della città.



© RIPRODUZIONE RISERVATA