Militare uccide compagna all’Auchan/ Femminicidio Cuneo: prima la lite, poi gli spari

- Silvana Palazzo

Femminicidio a Cuneo: militare di Pinerolo uccide la compagna all’Auchan a colpi di pistola. L’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite

carabinieri 1 lapresse1280
LaPresse
Pubblicità

Un altro femminicidio, l’ennesimo. La tragedia stavolta è avvenuta a Cuneo, dove un militare ha ucciso la compagna. L’omicidio è avvenuto nel pomeriggio di oggi, venerdì 22 maggio 2020, sul piazzale del centro commerciale Auchan. Secondo le prime informazioni, ancora sommarie, la vittima sarebbe una donna romena di 44 anni residente a Saluzzo. L’assassino è un italiano di 42 anni, residente a Firenze ma militare di stanza a Pinerolo. Secondo a quanto riportato da La Stampa, avrebbe sparato quattro colpi di pistola al petto, due dei quali sono andati a segno. Poi ha chiamato la polizia. Quando le Volanti sono arrivate sul posto, è stato bloccato in stato confusionale nel parcheggio del centro commerciale alla periferia della città, in direzione di Mondovì. La donna è stata trovata riversa sul sedile passeggero di una Panda 4×4 bianca. Sulla tragedia indaga la squadra Mobile della questura di Cuneo, che ha già eseguito i rilievi con la polizia scientifica.

Pubblicità

CUNEO, MILITARE UCCIDE COMPAGNA ALL’AUCHAN

Da una prima ricostruzione del femminicidio, riportata dal portale locale targatocn, i due erano arrivati insieme in macchina all’Auchan. Tra loro sarebbe poi scoppiata una violenta lite e una colluttazione. Prima di colpire la donna con quattro colpi d’arma da fuoco, l’uomo sarebbe rimasto ferito ad una mano, per questo è stato portato in ospedale a Cuneo, dove lo stanno operando. Le cause della lite sono in fase di accertamento, insieme agli altri dettagli relativi all’omicidio. Sul posto è accorso anche il magistrato Alberto Braghin e il medico legale, arrivato da Ceva. Pare che a dare l’allarme sia stata una signora che si trovava nei pressi del piazzale dell’Auchan e udendo i colpi di arma da fuoco ha quindi chiamato il 112. Ma sul posto è arrivata anche un’ambulanza. I sanitari però non hanno potuto fare altro che constatare la morte della giovane donna, dipendente di un locale pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità