MIRABILANDIA, BIMBO DI 4 ANNI MORTO ANNEGATO/ Forse attratto dalla baby dance

- Emanuela Longo

Si indaga per cercare di capire come sia morto annegato un bimbo di 4 anni ieri a Mirabilandia

parco acquatico pixabay
Bimbo morto annegato, parco acquatico (Pixabay)

Choc a Mirabilandia dove un bimbo di soli 4 anni è morto annegato nella giornata di ieri. In queste ultime ore le forze dell’ordine che stanno indagando sull’accaduto, stanno cercando di ricostruire quanto successo. Secondo quanto raccolto da Fanpage, il bimbo sarebbe stato per tutto il tempo con la madre, che lo avrebbe poi perso di vista per un attimo, un attimo purtroppo fatale. Edoardo Bassani, così si chiamava la piccola vittima, si è forse fatto attrarre dalla baby dance in corso in un’altra vasca, raggiungendo in qualche modo la piscina profonda un metro e dieci centimetri, ovviamente non adatto per un bambino della sua età. A quel punto, il piccolo si è tuffato ed è accaduto senza più riuscire a riemergere e senza che nessuno se ne accorgesse. Il bambino era originario di Castrocaro, nella provincia di Forlì-Cesena (Romagna), e l’episodio è accaduto probabilmente attorno alle ore 15:30. Il bimbo è stato notato dai bagnini solamente quando lo stesso era già a testa in giù nella vasca del Mirabeach, il parco acquatico situato nei pressi di Mirabilandia. Subito sono stati chiamati i soccorsi, ma il piccolo Edoardo, trasportato in elicottero a Ravenna, è spirato prima dell’arrivo in ospedale. Le forze dell’ordine acquisiranno le immagini delle videocamere presenti per avere maggiori dettagli. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MIRABILANDIA, BIMBO DI 4 ANNI MORTO ANNEGATO

Potrebbe esser stato un malore improvviso la causa della morte del piccolo bimbo di 4 anni nel parco acquatico interno a Mirabilandia: annegato a Mirabeach davanti a centinaia di persone atterrite, la tragedia di ieri potrebbe essere derubricata ad incidente gravissimo dopo che purtroppo il piccolo è stato trovato rivolto a pancia in giù sotto l’acqua nella piccola piscina dedicata ai bambini. La corsa in ambulanza verso Ravenna non è servita e nemmeno un’ora di rianimazione del medico di Mirabilandia prima e del 118 dopo: sono ovviamente in corso tutte le indagini del caso dei Carabinieri emiliani e in un primo momento il parco a tema non viene imputato di “negligenza” con i soccorsi che invece sono stati attivati subito e in maniera immediata. «La tragedia si è consumata di fronte a centinaia di turisti e famiglie che in questi giorni affollano già il parco acquatico», spiega il Corriere della Sera mentre manca ancora un comunicato ufficiale da parte di Mirabilandia. (agg. di Niccolò Magnani)

TRAGEDIA SIMILE NEL 2008

Ravenna, da ricostruire la dinamica dei fatti della tragedia di Mirabilandia, con un bimbo di 4 anni morto annegato all’interno del Mirabeach, la zona delle piscine del celebre parco romagnolo. In corso le indagini dei carabinieri della compagnia locale, che dovranno accendere i riflettori sul dramma che ha colpito la famiglia del piccolo. Ed è una vicenda che ricorda molto da vicino quanto accaduto nel 2008, quando una bimba parmigiana di circa un anno e mezzo venne trovata morta in una vasca idromassaggio esterna di un hotel a Riccione: come riporta Il Messaggero, anche in quell’occasione risultarono vani i tentativi di soccorso dei sanitari del 118. Tornando a Mirabilandia, invece, nell’agosto del 2008 morì in un incidente un 28enne di origine maghrebina: il giovane venne investito da un trenino dopo aver scavalcato la recinzione di sicurezza del “Katun”. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DRAMMA A MIRABILANDIA

Alla vigilia dell’inizio ufficiale dell’estate 2019, arriva la prima tragedia: un bambino di appena 4 anni è morto annegato al Mirabeach, il parco acquatico che si trova all’interno di Mirabilandia, a Ravenna. Le informazioni sull’accaduto sono ancora scarne e molto confuse ma ciò che apprendiamo dal quotidiano Il Resto del Carlino è che il piccolo stava facendo il bagno in una delle tante piscine del parco quando all’improvviso è stato visto riverso in acqua. Il fatto sarebbe avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 19 giugno, intorno alle 15.30, quando è stato prontamente lanciato l’allarme dai presenti che si sono accorti del bimbo in acqua. I soccorsi sono giunti prontamente e sono subito state adottate tutte le manovre di rianimazione che si applicano in questi casi, in attesa dell’arrivo di una ambulanza sulla quale è stato trasportato d’urgenza in ospedale.

MIRABILANDIA, BIMBO DI 4 ANNI MORTO ANNEGATO: GIALLO SU DINAMICA

Pare però che proprio durante il trasporto nel più vicino ospedale il bimbo di 4 anni annegato oggi a Mirabilandia sia morto. Un caso terribile sul quale sono ovviamente in corso tutti gli accertamenti da parte dei carabinieri per fare luce sulle cause di quello che sembra essere un tragico incidente. Secondo altri media, tra cui Il Corriere della Sera nell’edizione bolognese, pare che il piccolo sia giunto in ospedale, nel capoluogo emiliano, in gravissime condizioni. Secondo le prime informazioni trapelate, nei soccorsi non ci sarebbe stata alcuna falla ma anzi il primo ad intervenire sarebbe stato proprio il medico di stanza a Mirabilandia. Ma le condizioni del bimbo sono apparse sin da subito molto gravi e in pochi minuti sono giunte sul posto un’ambulanza ed una eliambulanza. Poco dopo, tuttavia, è giunta la notizia della morte del piccolo sulla cui dinamica però sembrano esserci al momento ancora molte ombre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA