MODA & STYLE/ Guida all’acquisto degli anelli uomo Bluespirit

- La Redazione

Non è più possibile pensare che l’anello sia un prezioso riservato alle donne e che per gli uomini sono ammesse solamente le fedi nuziali

stile uomo web720 640x300

Al giorno d’oggi non è più possibile pensare che l’anello sia un prezioso riservato esclusivamente al mondo femminile e che per gli uomini sono ammesse solamente le fedi nuziali. Questi gioielli ormai non si limitano più solo al rappresentare il simbolo dell’unione matrimoniale, ma rappresentano un’autentica percezione di stile da indossare in qualunque occasione, da quelle più formali alla vita di tutti i giorni, poiché hanno la capacità di mettere in risalto l’outfit. Gli anelli uomo su Bluespirit appartengono ai migliori brand attualmente presenti sul mercato e permettono ad ogni cliente di esprimere nel miglior modo possibile la propria personalità, poiché possono essere realizzati nei materiali più disparati ed essere vistosi o discreti. Se hai deciso che per te è giunto il momento di iniziare ad indossarli, le informazioni che seguiranno risulteranno molto utili.

Come scegliere gli anelli maschili

Per scegliere gli anelli maschili più adatti, bisogna innanzitutto prendere in considerazione la misura, in quanto quest’ultima deve variare a seconda del dito in cui intendiamo indossarlo.
I modelli dallo spessore più consistente sono particolarmente indicati per il pollice o per il medio, in quanto le falangi sono più spaziose. Se si intende invece indossarli sul mignolo, meglio puntare ad una versione più sottile, in quanto non ostacola in alcun modo i movimenti e si evita di cadere nel pessimo gusto.
Un altro parametro da non trascurare è il materiale, il quale conferisce al gioiello una preziosità più o meno elevata. In generale gli anelli uomo sono composti da materiali che gli conferiscono un’idea di mascolinità come per esempio acciaio, fibra di carbonio o pelle. A chi ama farsi notare, si consiglia inoltre di puntare ad anelli uomo decorati con incisioni o pietre da abbinare al colore dell’abito.

Come scegliere la taglia giusta

Scegliere la taglia giusta degli anelli uomo è davvero molto semplice, basta infatti procurarsi un pezzo di spago sottile in colore chiaro da avvolgere intorno al dito su cui si intende indossarli per poi assicurarsi che sia stretto a dovere.
A questo punto si deve tracciare con una penna o un pennarello una linea verticale da una parte all’altra del filato e misurare la rispettiva distanza tra le due linee disegnate. Il risultato corrisponde alla taglia corretta, ma dobbiamo tenere bene in mente che le misure dei brand non sono tutte uguali e possono variare, per cui dovremmo assicurarci di confrontarla con la tabella specifica sicuramente troveremo in una sezione dedicata sul sito di ogni brand.

Tipologie di anelli maschili

Oltre alla tradizionale fede nuziale, attualmente esistono numerose tipologie di anelli maschili, tra cui:

– anelli per pollice: sono particolarmente indicati a chi desidera indossare un gioiello senza sovraccaricare eccessivamente la mano. Data l’abbondanza di spazio, si può puntare su un modello appariscente;

– anelli con sigillo: fanno parte della vecchia scuola e appunto riportano un simbolo sulla parte frontale. Di solito si tratta di uno stemma o di un disegno particolarmente vistoso e possono essere indossati sia sull’indice, sia sul mignolo;

– anelli per mignolo: si contraddistinguono per le dimensioni particolarmente ridotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA