MODENA, CADAVERE CARBONIZZATO IN AUTO/ Vicenda collegata ad un caso recente?

- Davide Giancristofaro Alberti

Modena, cadavere carbonizzato trovato in auto. Non è da escludere che il macabro ritrovamento sia collegato ad un caso recente

omicidio cusano milanino
Carabinieri (LaPresse)

Emergono dei dettagli in più in merito al cadavere carbonizzato ritrovato durante la scorsa notte in quel di Modena. Il maggiore dei carabinieri della compagnia locale, Vito Risatallo, ha spiegato: “L’intervento per un’auto in fiamme è stato fatto circa alle 3 del mattino – le parole del militare dell’arma riportate dai colleghi di Fanpage – quando siamo arrivati sul posto il corpo alla guida del mezzo era già completamente carbonizzato. Stiamo ultimando i rilievi tecnici anche naturalmente per arrivare all’identificazione della vittima quanto prima. Esamineremo anche le telecamere della videosorveglianza”. Sembra che a bruciare sia stata un’utilitaria della Fiat, modello Panda, e il luogo del rogo non disti fin troppo dall’inceneritore ma soprattuto da dove, a inizio anno, era stato rinvenuto un altro cadavere, sempre carbonizzato, quello di Ghizlan El Hadraoui: che i due casi siano collegati fra loro? Al momento non si esclude alcuna ipotesi, sono in corso le indagini. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MODENA, CADAVERE CARBONIZZATO IN AUTO

Macabro ritrovamento avvenuto nelle scorse ore in quel di Modena: un cadavere completamente carbonizzato. La notizia è stata battuta pochi minuti fa dalle agenzie, e riportata a cascata dai principali quotidiani online, a cominciare da Il Fatto Quotidiano, ma si sa ancora davvero poco su questa oscura vicenda. In base a quanto emerso il ritrovamento è stato effettuato durante la notte appena passata, fra lunedì 21 e martedì 22 ottobre 2019, attorno alle ore 3:00, in quel di via Caruso. Il cadavere è stato rinvenuto all’interno di un’automobile completamente bruciata così come il corpo senza vita. Visto lo stato in cui è stata rinvenuta la vittima, non è ancora possibile capire se si tratti di un uomo o di una donna, e solo dopo appurati controlli medici si conoscerà il sesso del poveretto. Una volta lanciato l’allarme si sono recati sul posto i carabinieri della compagnia locale nonché i vigili del fuoco.

MODENA, CADAVERE CARBONIZZATO IN AUTO: OMICIDIO O SUICIDIO?

Al momento non viene esclusa alcuna ipotesi, a cominciare dall’omicidio, passando per il suicidio. Non è da escludere che l’uomo o la donna in questione, sia stato assassinato poi il suo corpo dato alle fiamme per coprire ogni traccia. Oppure, l’uomo potrebbe essere stato colpito nel sonno da un incendio, e dopo essere svenuto per i fumi tossici, sarebbe morto fra le fiamme. Sembrerebbe che il rogo si sia sviluppato proprio in via Caruso, e gli uomini della scientifica sono al lavoro per fare chiarezza su quanto accaduto. Quello di oggi è il secondo cadavere ritrovato a Modena nel giro di un mese circa. Lo scorso settembre, infatti, nei boschi della provincia modenese era venuto alla luce un corpo in evidente stato di decomposizione di una donna di 62 anni, scomparsa da tempo, e di cui si era occupata anche la nota trasmissione di Rai Tre, “Chi l’ha visto?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA