Monica Lambiase: “Molestata da un superiore nell’esercito”/ “Mi chiedeva ses*o…”

- Stella Dibenedetto

Monica Lambiase, ospite di Oggi è un altro giorno, a Serena Bortone, racconta le molestie subite durante il periodo in cui era arruolata nell’esercito.

Immagine min 640x300
Monica Lambiase a Oggi è un altro giorno - Screenshot da video

Monica Lambiase, ospite della puntata del 24 settembre di “Oggi è un altro giorno”, la trasmissione di Raiuno condotta da Serena Bortone, racconta le molestie subite nel 2009 quando faceva parte dell’esercito. Dopo aver parlato del maschilismo con i suoi ospiti, Serena Bortone si è collegata con Monica Lambiase che ha raccontato la propria esperienza. “Io ho subito una molestia da parte di un mio superiore quando mi sono arruolata nell’esercito nel 2009“, racconta la giovane donna. “Nonostante siano passati 11 anni, non è ancora facilissimo parlarne. Nel 2009 avevo 21 anni e ho deciso di arruolarmi nell’esercito e durante il corso ho subito un intervento e ho perso il corso. Mi sono ritrovata ad Ascoli a disposizione della compagnia e quindi venivo utilizzata per aiutare i miei superiori per levarie vicende all’interno della caserma”, racconta Monica a Serena Bortone. Un giorno, però, accadde quello che la Lambiase non avrebbe mai immaginato che potesse accadere.

MONICA LAMBIASE, IL RACCONTO DELLE MOLESTIE SUBITE A OGGI E’ UN ALTRO GIORNO

Un giorno, mentre si trovava in caserma, Monica Lambiase, rispondendo ad un richiamo di un suo superiore, si ritrovò in una situazione bruttisisma. “Un giorno mi chiamò un mio superiore e da lì sono successe delle cose“, spiega Monica che fa fatica a raccontare. A leggere le frasi che questo signore avrebbe rivolto alla Lambiase è Serena Bortone. “Lui diceva frasi del genere: ‘Se vieni a letto cn me ti faccio uscire prima’. Dopo le battute sono cominciate le molestie com’è riportato nelle sentenza perchè c’è una senteza di primo e di secondo grado di condanna”. Monica Lambiase, poi, racconta che questo superiore le aveva proposto degli atti sessuali in cambio di alcuni privilegi. Un “baratto” che Monica ha rifiutato e denunciato. Dopo la Lambiase, altre otto ragazze hanno denunciato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA