Morgan/ Si sbugiarda: “Camera d’albergo? Me l’hanno data…” (Live Non è la D’Urso)

- Davide Giancristofaro Alberti

Morgan a “Live Non è la D’Urso” oggi affronta le cinque sfere per il caso Bugo e la lite al Festival di Sanremo 2020. “Camera d’albergo? Me l’hanno data…” e si sbugiarda da solo

morgan live 2020
Morgan a Live Non è la D'Urso

Quando Morgan affronta le cinque sfere di “Live Non è la D’Urso” torna sulla vicenda dell’albergo, dopo aver accusato lo staff di Bugo di non aver pagato la sua stanza. Il manager Soave invece sostiene che il cantautore abbia alloggiato in una camera da 9mila euro alla settimana. Morgan ha ammesso di aver effettivamente alloggiato lì, dopo che Barbara D’Urso lo ha più volte sollecitato a fare chiarezza su questo aspetto, visto che aveva precedentemente dichiarato che non gli era stata pagata la stanza d’albergo. «Alla fine la camera me l’ha data, ma è stato un putiferio». Ma Morgan ha ribadito di essere stato osteggiato fino al giorno prima dell’arrivo a Sanremo. «Io mi sono pagato i miei assistenti», ha aggiunto, spiegando di non aver percepito alcun compenso. «Hanno cominciato a trattarmi da cani. Hanno ammerdato il mio unico spazio. Io gli ho detto che mi stavano facendo soffrire e lui ha fatto lo sbruffone. Non è un amico se va così». E ha menzionato delle cifre in modo confusionario, accennando ad un investimento di 50mila euro di cui 45 sarebbero andati a Bugo e 5 a lui. «Io pago, non ho problemi. Io la musica la faccio gratis». (agg. di Silvana Palazzo)

MORGAN A BUGO “CHIEDI SCUSA E SUONIAMO DI NUOVO INSIEME”

Morgan torna a “Live Non è la D’Urso” e lo fa con una piccola orchestra. Le intenzioni del cantautore sono chiare: vuole proporre l’arrangiamento che l’orchestra del Festival di Sanremo 2020 avrebbe scartato per la serata delle cover. «Sono primo in classifica, ma c’è anche Bugo», le prime parole di Marco Castoldi. Poi guarda dritto in camera e si rivolge direttamente all’amico con cui ha litigato: «Bugo, parlo con te: sei primo in classifica, sono contento per te. Ti ho visto felice. Hai avuto quello che volevi». Morgan ha poi lanciato una sorta di appello a Bugo: «Se tu chiedi scusa a Sergio Endrigo, io chiedo scusa a te e poi suoniamo insieme. Oggi ti ho mandato un messaggio e non mi hai risposto». Quindi ha riproposto “Canzone per te” di Sergio Endrigo e Luis Bacalov, col maestro in studio che gli ha fatto i complimenti per l’arrangiamento che aveva preparato: «Ci sono spunti di genialità». (agg. di Silvana Palazzo)

MORGAN OGGI TORNA DA BARBARA D’URSO

Morgan torna a parlare ancora di quanto accaduto al Festival di Sanremo 2020, quindi della sua esclusione dalla kermesse in seguito all’abbandono di Bugo. Oggi, domenica 16 febbraio 2020, sarà nuovamente presente a Live – Non è la d’Urso, ma stavolta per affrontare le cinque sfere. In studio avrà modo di incontrare anche la mamma, Luciana Colnaghi, con cui non si sentiva da tempo e a cui si è riavvicinato proprio negli ultimi giorni. Morgan comunque resta al centro delle polemiche e delle accuse da parte di stampa e non solo. Uno degli ultimi ad esprimere la sua opinione è il critico musicale Paolo Talanca tramite le pagine de Il Fatto Quotidiano. Nonostante abbia sempre difeso il cantautore in passato, l’esperto non può fare a meno di considerarlo un pessimo professionista per quanto riguarda il discorso Sanremo 2020. Dopo tutto ha accettato di presentarsi al Festival al fianco di Bugo, per poi mancargli di rispetto con “un gesto che rasenta il nonnismo da camerata mononeuronale” e finendo per umiliarlo. Questo però solo da un punto di vista etico, morale. Un altro discorso invece riguarda la natura di Marco Castoldi come artista, che secondo il cantautore Federico Sirianni incarna la vera essenza del rock’n’roll.

CASO MORGAN BUGO, PARLA ACHILLE LAURO

A rivelare qualche cosa di più su Marco Castoldi è un altro cantante che abbiamo visto all’Ariston la scorsa settimana. Achille Lauro infatti ha duettato proprio con Morgan nell’edizione  dell’anno scorso, e al Corriere della Sera ha svelato qualche dettaglio di quel momento: “Non è stato facile: non avevamo provato, ci siamo scambiati gli interventi, ognuno ha cantato un pezzo dell’altro, la canzone si è composta come una jam-session”. La decisione di Morgan di cambiare performance all’ultimo minuto non è quindi una novità di quest’anno, anche se il trapper romano sottolinea la propria ammirazione nei confronti del collega: “Un grande artista, ha una grande cultura musicale”. Dal canto suo, il cantautore ha già scelto di affidare a social e tv la sua verità. In una clip di qualche giorno fa lo vediamo nel dietro le quinte con Gianna Nannini, un incontro avvenuto tre minuti prima di andare in scena nella serata dedicata ai duetti. Poi una frecciata all’orchestra, con un video di tanto tempo fa in cui parla di arrangiamento orchestrale. In quell’occasione, Morgan aveva analizzato la canzone “La sera”, esclusa nel 2010 dal Festival e applaudita dall’orchestra della Rai durante le prove, per via del brillante arrangiamento sinfonico. Clicca qui per guardare il video di Morgan.

MORGAN VS BUGO, AUDIO CHOC “L’HO PRESO IN CU*O…”

Ma Morgan è tornato a parlare della lite con Bugo al Festival di Sanremo 2020 con un audio che ha pubblicato su Facebook. “Io inaffidabile? Ma neanche per sogno”. E poi punta nuovamente il dito contro l’amico e il suo team, colpevoli secondo lui di aver provato a sfruttarlo. “Bugo e la Mescal mi sfruttano per salire su quel palco dell’Ariston, ma quando ci selezionano mi trattano peggio di un cane”, prosegue Marco Castoldi, il quale si sente “umiliato musicalmente” da Bugo e dalla sua etichetta, “una squadra di sciacalli” che lo ha “trattato peggio di un cane”. Morgan torna poi sulla serata delle cover, spiegando che Bugo ha rovinato l’unico momento in cui avrebbe voluto “esprimere la musica”. E quindi lancia nuove accuse: “Non ti puoi fidare di un cantante che fa l’amico ma che ha la smania di successo, perché di accoltella appena può”. Poi spiega di aver risposto sul palco con “parole gentili, ironiche, non volgari, non violente”, in riferimento alla strofa modificata. E quindi conclude con una battuta: “Io l’ho presa in culo da un Bugo”. Clicca qui per ascoltare l’audio. (agg. di Silvana Palazzo)

LITE MORGAN BUGO STUDIATA A TAVOLINO?

La lite tra Morgan e Bugo, che ha provocato l’esclusione del loro brano Sincero dal Festival di Sanremo 2020, è stata studiata a tavolino? “Ragazzi non siamo ingenui. Era tutto preparato, era tutto a tavolino. Finirà anche peggio, si dovranno anche picchiare ed insultare perché non potranno dire la verità”, tuona Iva Zanicchi a La Repubblica delle Donne. “Il signor Morgan la prima sera è stato votato ed è arrivato ultimo”, aggiunge, “la seconda sera l’hanno penalizzato. Lui ha detto ‘Io che dirigo l’orchestra, che ho fatto l’arrangiamento, canto, suono e faccio tutto io, mi voteranno e sarò primo’. Invece i musicisti l’hanno fatto arrivare ultimo”. Secondo la Zanicchi, tutto sarebbe partito da Morgan e dalla sua volontà di non passare inosservato alla corte sanremese, dove forse si sarebbe piazzato agli ultimi posti. “Non mi sarei mai prestato a dirigere una porcata del genere”, ha detto invece il direttore d’orchestra Simone Bortolotti a Vieni da me, “ho troppo amore per la musica, ogni volta che vedo queste immagini, io ho un colpo al cuore. Dietro queste performance c’è un lavoro di mesi, Bugo non si meritava tutto questo”. Intanto è Bugo ad uscirne vincitore: subito dopo la polemica con Morgan, il suo album Cristian è schizzato al secondo posto della classifica di iTunes per gli album più venduti, riuscendo ad oscurare Tiziano Ferro e il suo Accetto Miracoli. (agg. di Morgan K. Barraco)

ROBERTA CASTOLDI DIFENDE IL FRATELLO MORGAN

Nel frattempo oggi Bugo, ospite di Domenica In, è tornato a parlare ancora prima di Morgan del progetto che avevano in comune: “La forza del progetto eravamo noi due insieme”, ha ammesso. Successivamente ha rivelato che dal giorno della esibizione interrotta sul palco dell’Ariston i due non si sarebbero mai più sentiti. “Io lo consideravo un amico, io non sono Morgan e non so dirti se mi ha usato o no. Dentro me sono emotivamente provato perché questa cosa mi ha turbato”, ha poi aggiunto il cantautore. Ad intervenire in collegamento con la trasmissione di Rai1 è stata anche la sorella di Morgan, Roberta Castoldi, che ha interpretato quanto accaduto sul palco dell’Ariston come una sorta di “dissing” al quale però Bugo non sarebbe riuscito a replicare a tono, prendendo le difese del fratello che tuttavia non sentirebbe da un po’ per via di discussioni familiari ancora non risolte. Era stata la mamma di Morgan, alla trasmissione di Caterina Balivo, Vieni da me, a rivelare che i rapporti con la sorella non erano buoni. “Io e Marco abbiamo due vite molto diverse, lui è notturno, io diurna”, ha ammesso la donna, che nonostante le liti ha proseguito: “Il bene enorme nei suoi confronti non è assolutamente indubbio”. Oltre ad incontrare la madre, questa sera Morgan riserverà anche un commento alla sorella Roberta? (agg. di Emanuela Longo)

L’AUDIO DI MORGAN CONTRO BUGO



© RIPRODUZIONE RISERVATA