Morgan: “Giurati Ballando discutibili? Un complimento…”/ “Mio papà suicida a 48 anni”

- Alessandro Nidi

Morgan a “Oggi è un altro giorno”: “Dopo Ballando con le Stelle continuerò a danzare. Mio papà è morto suicida a soli 48 anni”

Morgan 640x300
Morgan (Oggi è un altro giorno, 2021)

Morgan è intervenuto ai microfoni di “Oggi è un altro giorno”, trasmissione di Rai Uno condotta da Serena Bortone, commentando il suo percorso televisivo da Milly Carlucci e il terzo posto conseguito in coppia con Alessandra Tripoli e ottenuto ex aequo con Sabrina Salerno e Samuel Peron. Il concorrente di “Ballando con le Stelle” ha detto, dopo questa esperienza televisiva, di sentirsi meglio e di avere subito un risveglio “in tutti i sensi”. Nel suo futuro “realisticamente vedo molte cose… Vedo il proseguire, se tutto va bene, questa creazione di teatro totale che Ballando, offrendomi la possibilità di ideare, mi ha permesso di sperimentare. Io ballerò e farò anche teatro, ma questo è soltanto l’inizio”.

MORGAN: “LAVORO SU UN LIVELLO DI VERITÀ”

Nel prosieguo di “Oggi è un altro giorno”, Morgan ha risposto a una domanda di Serena Bortone sulle polemiche social: “Io lavoro su un livello di verità, è una cosa difficile da fare comprendere. È giusto che mi ferisca una cosa che è contro di me e mi faccia piacere una cosa che mi giudica positivamente. Non capisco che cosa ci sia di strano in questo senso. Non sono mica l’unica persona senza filtri sulla Terra. Io credo che la gente ogni tanto possa identificarsi in me. Non sono uno che si arrabbia per niente… Se tu mi insulti, perché non posso reagire? Definire ‘discutibili’ certe persone è veramente un complimento”.

Ricordando la figura del padre, morto suicida a 48 anni, Morgan ha affermato: “Quando penso a lui, mi viene voglia di abbracciarlo. Se lo avessi abbracciato e gli avessi detto che non era solo, forse oggi lui sarebbe ancora qui con me”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA