Morto ex prete 81enne che sposò 27enne/ Il vedovo: “Piangere? Ora mi godo l’eredità”

- Silvana Palazzo

Morto Philip Clements, ex prete 81enne che sposò 27enne. Il giovane vedovo dopo il lutto: “Piangere? Ora mi godo l’eredità, anche se non sono così tanti…”

florin marin philip clements ig
Florin Marin e Philip Clements (Foto: Instagram)

Forse il nome Philip Clements non vi dice nulla, ma è un uomo noto. È l’ex prete che ha fatto coming out e si è sposato con un 27enne, Florin Marin. Purtroppo, l’81enne è morto da solo in un ospedale. Si è ammalato mentre si trovava a Bucarest. Stando a quanto raccontato dal vedovo, per giorni ha rifiutato di andare in ospedale, fino a quando il 27enne non lo ha costretto. Risultato negativo al tampone per il coronavirus, il signor Clements è stato trasferito in cardiologia, dove poi è entrato in coma. E purtroppo non ne è più uscito vivo. Il 27enne, rimasto vedovo, ha raccontato al Daily Mail di aver pianto per due giorni la morte del marito. Ma ora è stanco di apparare triste, quindi vuole godersi l’eredità che gli ha lasciato Philip: ben 150mila sterline dell’assicurazione sulla vita dell’ex prete defunto e una casa da 100mila sterline che gli aveva intestato poco prima di morire, oltre ad una pensione di 2mila sterline al mese. «Ho pianto la sua scomparsa, ma due giorni sono sufficienti. Philip non avrebbe voluto che soffrissi, ma che fossi felice», racconta ora il ragazzo, evidentemente già pronto a voltare pagina.

MORTO EX PRETE 81ENNE, IL VEDOVO “EREDITÀ? MIO DIRITTO”

Philip Clements è morto da solo il 31 maggio a Bucarest perché l’ospedale era chiuso ai visitatori a causa dell’emergenza coronavirus. Florin Marin, che ha 54 anni in meno di lui, non ha potuto salutarlo quindi. Poco male, visto che sta già pensando a come godersi l’eredità. I problemi dell’ex prete, comunque, sono cominciati da una febbre. Niente a che vedere però col coronavirus, visto che è risultato negativo. «Philip voleva che la gente fosse felice, quindi non vorrebbe vedermi piangere. E io non voglio esprimere i miei sentimenti con le persone, perché alcune se ne approfittano e sono felici della tua sofferenza». Riguardo l’eredità dice: «Era mio marito, quindi questo è un mio diritto. Non è colpa mia se ora ho questi soldi. E poi non sono così tanti, non sono uno o due milioni di sterline», ha detto al Mail Online. Non esclude relazioni future, ma assicura che «si ricorderà sempre di Philip». I due si erano incontrati grazie al sito Gaydar, poi tre anni fa il matrimonio nel Kent. I due hanno vissuto qualche tempo a Bucarest, poi hanno vissuto la loro relazione a distanza, quando Florin si è trasferito in Spagna per lavoro. I due si erano ritrovati a marzo, poi la morte di Clements.

© RIPRODUZIONE RISERVATA