Morto Wolfgang Petersen a 81 anni/ Regista di Troy e La storia infinita

- Valentina Masciolini

Wolfgang Petersen, noto regista di Troy e La storia infinita, è morto all’età di 81 dopo aver combattuto contro un tumore al pancreas

troy_film
Il film in prima serata su Rete 4

Addio a Wolfgang Petersen: regista muore a 81 anni

Il mondo del cinema è in lutto per la scomparsa di Wolfgang Petersen; il noto regista è morto nella sua casa a Los Angeles a 81 anni a causa di un tumore al pancreas, contro cui combatteva da tempo. La sua vita è stata segnata da numerosi successi, ha lavorato con tantissimi attori importanti quali: Brad Pitt, Clint Eastwood, George Clooney, Harrison Ford.

Un portavoce ha svelato che il regista sia spirato tra le braccia di sua moglie, dopo aver lottato tanto per la vita. Wolfgang Petersen ha diretto tantissimi film che sono entrati nella storia del cinema moderno e contemporaneo. Attori e colleghi lo ricordano con affetto per il suo incredibile estro sul set e la passione nel suo lavoro.

Wolfgang Petersen cenni alla carriera registica

Wolfgang Petersen è tra i registi più noti e più apprezzati dal mondo cinematografico. Magnifico il lavoro che ha fatto su Troy, nota pellicola con protagonista Brad Pitt che riprende l’Iliade e l’Odissea di Omero e lo riscrive in modo efficace e appassionante. Nel 1983 il regista ha avuto due nomination all’Oscar per il film Das Boot, ambientato durante la Seconda guerra mondiale a bordo di un sottomarino.

Incredibile anche la direzione delle due pellicole In the line of fire, con Clint Eastwood e John Malkovich, e Alert con Dustin Hoffmann. Wolfgang Petersen è anche noto per aver diretto Air Force One con protagonista Harrison Ford. L’attrice Glenn Close, che ha recitato nella pellicola, sulla regia di Petersen, come riporta Agi.it, ha dichiarato: “Anche se la sceneggiatura era elettrizzante e incredibilmente intensa, ricordo molte risate, specialmente durante le scene attorno all’enorme tavolo nella War Room. Il mio ricordo è quello di un uomo pieno di gioia di vivere (in francese nel comunicato stampa, ndr) che ha fatto quello che gli piaceva di più”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA