Volkswagen Polo è l’Auto dell’Anno 2010

- La Redazione

59 giurati di 23 Paesi hanno premiato la Polo che, dal debutto a oggi, ha totalizzato 130.000 ordini nel mondo. La compatta di Vw brucia la Toyota IQ sul filo di lana

Nuova20Polo203p_R375

La nuova Polo è stata nominata Auto dell’Anno 2010. La giuria del premio internazionale ha assegnato il prestigioso titolo alla compatta della Volkswagen, un riconoscimento che corona nel migliore dei modi un anno entusiasmante per il modello tedesco.

“La nuova Polo rappresenta in maniera ideale l’abilità ingegneristica tedesca e offre tecnologie di punta. È un’auto giovanile, “fresca” e adatta a tutti i mercati del mondo. La quinta generazione della nostra bestseller è senza compromessi ancora più orientata alle aspettative dei nostri Clienti. Siamo molto contenti per questo riconoscimento che conferma la bontà del nostro lavoro” questo il commento di Martin Winterkorn, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen. L’elezione dell’Auto dell’Anno è una delle più antiche e rinomate in Europa. Dal 1964 vengono premiate le migliori automobili introdotte ogni anno nel mercato e l’ultima vittoria di una Volkswagen risale al 1992: la Golf terza generazione conquistò il primo posto davanti a Opel Astra e Citroën ZX. I 59 giurati provenienti da 23 Paesi europei hanno scelto la nuova Polo che, con 347 punti, ha preceduto la Toyota iQ.

Hakan Matson, Presidente della Giuria, in occasione della proclamazione della vincitrice a Madrid, in Spagna, ha dichiarato: “La Polo ci ha convinti specialmente per il suo completo pacchetto di dotazioni di sicurezza e per i motori moderni. Per esempio, con la Polo BlueMotion la gamma propone una vettura molto parsimoniosa e, al tempo stesso, dal prezzo accessibile”. Dopo avere conquistato i premi “Migliore auto 2009” della rivista auto motor und sport, “Volante Verde” e “Volante d’Oro” della casa editrice Springer e, da pochi giorni, “Auto Trophy” della rivista Autozeitung, il titolo di Auto dell’Anno 2010 conclude nel modo migliore la straordinaria annata della Polo. La Polo non ha convinto soltanto la giuria: dalla sua introduzione nel mercato all’inizio della scorsa estate a oggi, sono oltre 130.000 gli ordini già raccolti per questa vettura che è il punto di riferimento nella propria classe.

La nuova Polo BlueMotion, che ha debuttato al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte in veste definitiva, è disponibile sia a 3 sia a 5 porte. È la vettura più economica al mondo nella sua categoria: ha una potenza di 75 CV, consuma appena 3,3 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo combinato ed emette soltanto 87 g/km di CO2. Le dimensioni della carrozzeria sono identiche per la 3 e la 5 porte: lunghezza di 3.970 mm, larghezza di 1.682 mm e altezza di 1.485 mm. Identici sono anche la spaziosità dell’abitacolo e il volume del vano bagagli (da 280 a 952 litri).

Moderni motori ecocompatibili

La Polo 3 e 5 porte, attualmente, è disponibile con sei motori: tre Diesel e tre benzina. I benzina sono contraddistinti da potenze di 60, 70 e 85 CV. Per la prima volta sulla Polo, la Volkswagen offre il cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti, ottenibile a richiesta in abbinamento al motore benzina 85 CV. Presto sarà introdotto un quarto motore benzina, il nuovo TSI, sovralimentato e con iniezione diretta del carburante, sportivo ed economico, dalla potenza di 105 CV; anch’esso potrà essere abbinato al cambio DSG. Sul fronte delle motorizzazioni Diesel, la Polo 3 e 5 porte monta esclusivamente il nuovo propulsore TDI common rail con filtro antiparticolato di serie, nelle versioni da 75, 90 e 105 CV di potenza. È anche disponibile la versione da 90 CV con cambio DSG. All’inizio del 2010 verrà introdotto, come quarta versione TDI, il nuovo modello Polo BlueMotion 1.2 litri (inizio prevendita nel 2009).

 

Completo equipaggiamento di serie

Polo Trendline, la versione base, presenta un’ampia gamma di equipaggiamenti per la sicurezza e per il comfort che comprende, di serie, il programma elettronico di stabilizzazione ESP. Sul fronte del comfort, rientrano nell’equipaggiamento standard luci diurne, servosterzo, alzacristalli elettrici anteriori, chiusura centralizzata, illuminazione vano bagagli, avvisatore acustico per segnalare il mancato spegnimento delle luci, regolazione in altezza del sedile del guidatore, specchietto di cortesia e vetri atermici.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

La versione intermedia, Comfortline, è caratterizzata dai gusci degli specchietti esterni e dalle maniglie delle porte verniciati in tinta con la carrozzeria, dalla calandra con inserti cromati, dai doppi proiettori e dagli pneumatici da 15 pollici. Quanto al comfort, completano l’allestimento di serie elementi come: climatizzatore, specchietti retrovisori a regolazione elettrica e riscaldabili, sistema Easy-Entry, sedile del passeggero regolabile in altezza, vani portaoggetti sotto i sedili anteriori, bracciolo anteriore, diversi inserti in Alu-look, divanetto posteriore con schienale frazionabile e ribaltabile, doppio piano di carico, tasche portaoggetti integrate negli schienali dei sedili anteriori e chiusura centralizzata con telecomando.

L’esclusiva Polo Highline si distingue per un livello superiore di personalizzazione. Esternamente, si differenzia dalla versione Comfortline per i listelli cromati nella presa d’aria inferiore, i cerchi in lega da 15 pollici e i fendinebbia. All’interno dettagli quali il volante a tre razze rivestito in pelle, le spie multifunzione e l’indicatore della pressione degli pneumatici, i sedili sportivi anteriori regolabili in altezza e riscaldabili, la leva del freno a mano e il pomello del cambio rivestiti in pelle, conferiscono alla vettura un tocco raffinato in più.

Prezzi a partire da 12.450,00 euro della 1.2 Trendline a benzina 3P

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori