AUTO/ Mercedes Concept Shooting Break, il coupé del futuro

- La Redazione

Anteprima mondiale al Salone di Pechino “Auto China 2010” per il coupé avveniristico di casa Mercedes, cinque porte con coda fortemente inclinata, fari full LED e un nuovo motore V6 a iniezione diretta da 306 cv

Mercedes-Concept-coupC3A9_R375

Con la Concept Shooting Break, che debutterà al Salone Auto China 2010, i designer della Casa di Stoccarda daranno una nuova anticipazione sul volto della Coupé del futuro. La Shooting Break sarà anche emblema del linguaggio di design Mercedes, sempre più emozionale ed in grado di esercitare il fascino di sempre.

Larga, piatta, cofano allungato e tetto che si unisce senza soluzione di continuità alla parte posteriore della vettura: la Concept Shooting Break vanta proporzioni sorprendenti, che allo stesso tempo ricordano CLS, altra indiscutibile icona di design della casa di Stoccarda. Completamente nuovo è il design del frontale, che richiama la supersportiva SLS AMG: la griglia del radiatore con la grande Stella e la sua caratteristica lamella singola non è integrata nel cofano ma è stata realizzata separatamente sotto forma di fascione paracolpi “softnose”. La griglia è incorniciata da fari full LED, che per la prima volta coniugano la tecnologia LED con tutte le già note funzioni di illuminazione dinamica. A conferire una sensazione di dinamismo al profilo laterale sono l’alta linea di cintura esagerata verso la coda e la linea caratteristica che si snoda fino ai possenti passaruota posteriori per un aspetto grintoso ed imponente.

La visione laterale tipica di una Coupé è accentuata dal design ribassato dei finestrini che, con modanature in alluminio cromato, evidenzia a sua volta tutti i cristalli. Anche la singolare verniciatura della Concept Shooting Break contribuisce alla straordinaria bellezza della vettura. Viene impiegata una vernice trasparente semilucida grazie alla quale il colore Alanite grey magno della carrozzeria risplende in modo accattivante, donando alla vettura un aspetto ancora più imponente. Il carattere sportivo della Concept Shooting Break viene completato dai grandi cerchi in argento Sterling da 20” a cinque razze realizzati in filigrana e che lasciano intravedere i grandi dischi freno. Anteriormente la vettura monta pneumatici 255/30 ZR 20, posteriormente pneumatici 285/25 ZR 20.

Per continuare a leggere l’articolo, clicca il pulsante >> qui sotto

Interni raffinati in materiali naturali

Un grande tetto panoramico in vetro consente di ammirare facilmente gli interni di grande pregio e sapientemente realizzati a mano della Concept Shooting Break. Legno e pelle: l’abitacolo della Concept Shooting Break è un trionfo di materiali naturali. Il legno veste le modanature decorative e le maniglie delle porte, il cruscotto e la consolle centrale e, soprattutto, il pianale di carico posteriore. Il pianale è in legno di quercia, scelto dai designer degli interni proprio per le sue caratteristiche e le insolite venature a forma di lente.

Le quattro borse poste sui lati del vano di carico sono utili per stivare piccoli attrezzi e sono rivestite in pelle, un materiale ampiamente utilizzato nella Concept Shooting Break. Le numerose cuciture a doppio incastro ed i raffinati sedili con imbottitura tecnica ed in colori coordinati testimoniano anche la perfezione artigianale e l’amore per i dettagli al pari delle impunture su plancia, bracciolo e schienale dei sedili che sottolineano in modo particolare i contorni dei componenti. Perfezione e amore per i dettagli traspaiono anche quando si tratta di elementi decorativi: cromati negli esterni, sabbiati negli interni. Il morbido tappetino nel vano piedi, in tonalità porcellana, è realizzato da Maybach in materiale pregiato. Il rivestimento del padiglione in seta chiara dona un tocco di raffinata eleganza.

La Concept Shooting Break è chiaramente una quattro posti. I quattro sedili in pelle, con i loro poggiatesta integrati ricordano quelli di una vettura sportiva. L’ apertura nella parte alta dello schienale facilita la visuale posteriore. Un’ampia consolle sul tunnel della trasmissione separa visivamente lato guida e lato passeggero ed assicura il massimo comfort agli occupanti grazie a due grandi braccioli rivestiti in pelle. Il monitor centrale è stato integrato nella parte superiore della plancia portastrumenti. Lo slancio elegante e i caratteristici dettagli degli esterni vengono ripresi anche all’interno, ad esempio, nel design ondulato delle bocchette di ventilazione della plancia. Al centro un orologio analogico. La strumentazione racchiude tre lunette per gli strumenti circolari oltre a un display a colori per l’indicatore di manutenzione.

 

La nuova generazione dei motori a V

Come propulsore, la Shooting Break monta un precursore dei motori a V di nuova generazione di Mercedes-Benz. Tra le peculiarità dell’iniezione diretta con combustione a getto guidato rientrano gli iniettori piezoelettrici di nuovissima generazione, che consentono iniezioni multiple. È possibile ottenere una combustione ancora più magra grazie alle rilevazioni di carico risultanti dalle informazioni sulla pressione. Anche il funzionamento dei gruppi secondari è stato reso più efficiente. A completamento del tutto il sistema start/stop. Il motore V6, con un angolo tra i cilindri di 60° e 3,5 litri di cilindrata vanta 225 kW (306 CV) di potenza con una coppia massima di 370 Nm e, in conformità ai criteri BlueEFFICIENCY di Mercedes-Benz, stabilisce nuovi standard per la concorrenza anche sul fronte dei consumi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori