Eicma 2017/ Video, a Milano il futuro delle due ruote: Keanu Reeves protagonista con Arch Motorcycle

Eicma 2017 Milano video, il futuro delle due ruote: Keanu Reeves protagonista con Arch Motorcycle. Le ultime notizie sul Salone, la kermesse più amata dagli appassionati di motori

10.11.2017 - Silvana Palazzo
Eicma_Fiera
Eicma 2017

Seconda giorno per Eicma 2017, il Salone del ciclo e motociclo. Sono oltre 150 le anteprime mondiali durante la kermesse che rappresenta oggi l’appuntamento più importante e longevo al mondo per l’industria delle due ruote. Sono esplicite le ragioni del successo di Eicma: questa manifestazione sta segnando il futuro della mobilità, diventando il palcoscenico più ambito per ammirare e presentare le innovazioni di questo settore. Tra le novità esposte a Eicma 2017 c’è la Niken, la moto a tre ruote di Yamaha. Da oggi però prende vita anche MotoLive, l’area esterna di Eicma che offrirà racing e intrattenimento grazie all’organizzazione di prestigiose gare come le finali dei Challenge Yamaha 2017, discipline MX e Enduro, lo Scrambler Ducati Flat Track Challenge, che si alterneranno alle competizioni International Supermotocross, International SuperEnduro, International Quad Cross, International Flat Track. A completare il programma l’International Supermoto, le finali regionali Lombardia e Piemonte Supermoto X-Offraod e tanti altri appuntamenti. 

L’ATTENZIONE PER L’INNOVAZIONE

Eicma è uno degli appuntamenti imperdibili per gli appassionati delle moto. La sua grandezza sta nell’essere una manifestazione che riunisce le proposte più importanti del settore. I grandi costruttori presentano infatti le novità più recenti, annunciano prodotti in arrivo e regalano una panoramica sull’avvenire dei motori. Quest’anno, ad esempio, si guarda al futuro a medio e lungo termine: in primo piano ci sono innovazione e mobilità elettrica, che hanno all’interno della manifestazione delle aree dedicate. Ci sono l’area Start Up e Innovation che sono dedicate alle microimprese in fase di avviamento e a caccia di investimenti per progetti con i quali vogliono innovare nel mondo delle due ruote. Quest’esposizione mediatica di cui gode Eicma permette loro di illustrare idee, soluzioni e prototipi. Quest’anno c’è Movalyse, una startup slovenza che ha sviluppato un modulo per disattivare in automatico gli indicatori di direzione dopo ogni manovra, evitando così di lanciare falsi segnali ad altri veicoli in carreggiata. C’è anche eCELL, che dalla Corea del Sud porta AirPulse, un casco smart che integra un sistema di comunicazione Bluetooth e un’antenna GPS per la registrazione dei percorsi.

IL FUTURO ELETTRICO DELLE BICI

I metri quadri in cui si estende lo spazio espositivo di Eicma 2017 sono 280mila. Un’area della manifestazione è dedicata alle bici elettriche: sono presentate infatti tutte le innovazioni che stanno contribuendo a sviluppare in maniera significativa lo sviluppo di questo settore. In quest’area del Salone del ciclo e del motociclo sono presenti più di 45 espositori provenienti da tutto il mondo, con una parentesi per il Made in Italy che si sta distinguendo in tutto il mondo. Per provare personalmente e direttamente le proposte presenti ad Eicma 2017 è stato allestito anche un percorso da un chilometro, con una salita da 170 metri e una pendenza media dell’8%, che è perfetta per mostrare ai visitatori le capacità della pedalata assistita. Proprio quest’attenzione a tutti i particolari rende Eicma, e questa stessa edizione in corso, una manifestazione di successo, come dimostrano i numeri in crescita su tutti i fronti.

KEANU REEVES A MILANO PER LA SUA ARCH MOTORCYCLES

Keanu Reeves a Milano per Eicma 2017: l’attore di fama mondiale ha parlato della sua Arch Motorcycles, azienda che ha fondato e che presenta quest’anno la sua collezione. La power cruise KRGT-1, la variante sportiva KRGT-1S e il concept Method 143, realizzato in collaborazione con Suter Engineering, che crea telai e forcelloni per tante squadre impegnate nei Mondiali delle varie specialità. Ai microfoni di Moto.it ha parlato della partnership con Gard Hollinger: “Mi sono rivolto a lui per customizzare la mia Harley-Davidson, lui sostanzialmente ha preso il motore e ci ha costruito sopra tutta un’altra moto. Che poi, alla fine, è diventata il prototipo per la KRGT-1”. Dallo stand Arch Motorcycles di Eicma 2017 Keanu Reeves ha spiegato qual è stata la sfida più impegnativa nella definizione del primo prototipo: “Diciamo che è stato un processo durato tre anni… la sfida maggiore è stata sicuramente pensare all’industrializzazione di quel prototipo. E poi creare da zero un nuovo brand mentre stai sviluppando un oggetto di meccanica del genere senza perdere concentrazione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori