Porsche Carrera 911/ Video, debutta l’ottava generazione: più tecnologia e motori più potenti

Porsche Carrera 911, a Los Angeles debutta l’ottava generazione: cosa cambia rispetto al passato, dalla tecnologia ai motori e al design

29.11.2018 - Silvana Palazzo
Porsche Carrera 911 (Foto: da YouTube)

La Porsche cambia e lo fa per l’ottava serie. Nessuna rivoluzione però per la Carrera 911, del resto gli “stilisti” della sportiva tedesca lavorano con la lente d’ingrandimento. La versione che arriva al Salone di Los Angeles ha una veste rinnovata, ma con cautela. Non c’è bisogno di rivoluzionare, perché il progetto punta sulla continuità, quella che chiede la clientela legata alla tradizione. Il profilo laterale della Porsche Carrera 911 dunque è rimasto lo stesso. I cambiamenti più marcati si notato in coda, dove fa il suo debutto una fanaliera a tutta larghezza, simile a quella presente sulla Panamera. Al fronte restano i gruppi ottici a led circolari, con un cofano leggermente più lungo e spigoloso. Le “spalle” invece sono più larghe: le carreggiate sono state maggiorate, così anche i parafanghi posteriori che sono più pronunciati. Ma non sono sfuggite neppure le dimensioni delle ruote, diverse sui due assi. C’è il cerchio da 20” sull’asse anteriore, da 21” sul posteriore. Inoltre, le maniglie delle portiere sono “affogate” nella carrozzeria. A completare il tutto ci sono gli scarichi, integrati nel paraurti posteriore, e l’appendice aerodinamica retrattile per aumentare il carico verticale in velocità.

PORSCHE CARRERA 911, DEBUTTA L’OTTAVA GENERAZIONE

Chi pensa che le novità della Porsche Carrera 911 finiscano qui si sbaglia di grosso, perché la mano dei designer è stata più pesante all’interno. Partiamo dal display 10,9” dell’infotainment: è posto al di sopra delle bocchette di areazione ed è un mix tra analogico e digitale. C’è il classico contagiri analogico, a cui però sono affiancati due display digitali multifunzione. Il sistema “Night Vision” è una chicca: attraverso la telecamera con termosensore, permette di identificare meglio oggetti e persone nella guida notturna. Inoltre, il cruise control è adattivo: mantiene automaticamente velocità di marcia e distanza di sicurezza impostate, e c’è la frenata automatica di emergenza. Le prestazioni ovviamente sono da supercar: zero-cento è coperto in 3,7 secondi (3,6 per la versione a trazione integrale, 3,4 per le Porsche 911 con pacchetto “Sport Chrono” opzionale). La velocità massima arriva a 308 km/h. Il consumo medio dichiarato è di circa 9 litri/100 km. Infine, il capitolo prezzi: per la Carrera S servono 124mila euro, diventano 132mila per la 4S a trazione integrale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA