Fazioli Concert Hall: Presentazione stagione 2008/2009

- La Redazione

Presentata la IV Stagione di concerti nella sala della prestigiosa casa di pianoforti, nata 27 anni fa dall’intuizione dell’Ingegnere e pianista Paolo Fazioli. Un sogno diventato realtà, capace di sfidare le più rinomate marche del mondo. Dodici concerti con, tra gli altri, il pianista classico Louis Lortie e il jazzista americano Uri Caine

Lortie375x255_021008

Ll prossimo 19 Novembre si aprirà la quarta Stagione concertistica della Fazioli Concert Hall, sala da concerti della casa di produzione di Pianoforti creata dall’Ingegnere e pianista Paolo Fazioli a Sacile, in provincia di Pordenone. Terra nella quale la lavorazione del legno vanta radici antiche, non lontana da quella “Val di Fiemme” che offriva l’abete rosso al leggendario liutaio Stradivari e che oggi permette di costruire tavole armoniche per pianoforte straordinarie.
L’azienda italiana, nata nel 1981, ha fin da subito scelto di produrre solo pianoforti a coda e da concerto di altissima qualità e in numero limitato (120 all’anno), conquistando in breve tempo la stima di grandi pianisti classici del calibro di Vladimir Ashkenazy, Alfred Brendel, Aldo Ciccolini, Nikita Magaloff, Murray Perahia e molti altri. Il celebre pianista jazz Herbie Hancock ha addirittura imposto di suonare un Fazioli il 10 febbraio di quest’anno alla premiazione dei Grammy Awards, sfidando il predominio fino ad allora incontrastato di un marchio come Steinway&Sons.
Una sorta di miracolo della creatività italiana, sogno diventato realtà di un ingegnere meccanico romano, diplomato al Conservatorio in pianoforte, che, con una tradizione familiare alle spalle nel settore del mobile è riuscito a unire i propri talenti a quelli della sua tradizione e del territorio.
Dal 2005 la fabbrica ha dato il via a una propria stagione di concerti per favorire la crescita culturale del territorio “E’ infatti la risposta che ci viene dal territorio a incoraggiarci nel proseguire in questo impegno, nonostante il notevole investimento che esso rappresenta” – ha dichiarato Paolo Fazioli – “la partecipazione è il segno che la Grande Musica non ha mai cessato di attrarre il pubblico e di costituire un vero e proprio bisogno per la crescita dell’individuo e della società”.
Il programma di quest’anno, firmato dal direttore artistico Carlo de Incontrera, prevede 12 i concerti: tra cui sei recital pianistici, tre appuntamenti di musica da camera, una serata di jazz e un concerto di musica antica.
Primo appuntamento il 19 novembre con la Nona Sinfonia di Beethoven, trascritta da Franz Liszt e interpretata da Maurizio Baglini, il 3 dicembre Adam Neiman, pianista e compositore statunitense, proporrà un programma con musiche di Ravel, composizioni proprie, della compositrice Lera Auerbach e di Rachmaninov.
L’11 marzo il pianista barese Emanuele Arciuli accosterà pagine di Beethoven e Schumann ai contemporanei Sciarrino e Adams. Toccherà poi al prodigioso pianista argentino-venezuelano Sergio Tiempo (25 marzo), con un recital denso di opere celebri di Chopin, Liszt e Ravel.
La pianista Enrica Ciccarelli, suonerà l’8 aprile pagine di Domenico Scarlatti, Beethoven, e Carl Maria von Weber per poi affrontare gli Studi trascendentali di Liszt. Il concerto conclusivo (27 maggio), vedrà protagonista il canadese Louis Lortie, con il progetto Morte a Venezia, che accosterà musica e video cun programma ambizioso che prevede “Perduto in una città d’acque” di Salvatore Sciarrino, “Tre Barcarole” di Gabriel Fauré, il “Concerto in re minore” di Alessandro Marcello nella trascrizione di J.S. Bach, pezzi di Franz Liszt, Frédéric Chopin, Luigi Nono e Debussy.
Gli appuntamenti dedicati alla musica da camera approfondiranno il rapporto tra archi e pianoforte: il 17 dicembre con i russi Igor Bobowitsch e Elena Kolesnitschenko, Il 28 gennaio con il Trio Modigliani. Infine il concerto della violinista scozzese Nicola Benedetti, che il 22 aprile suonerà con il pianista ucraino Vadim Gladkov.
Il progetto “Scuole di Musica d’Europa” (6 maggio), ideato dal direttore artistico Carlo de Incontrera testimonia l’impegno nell’offrire visibilità ai talenti segnalati dai più prestigiosi istituti di alta formazione musicale d’Europa. L’unica appuntamento jazz vedrà le improvvisazioni di Uri Caine sulle melodie immortali di Gustav Mahler, Verdi, Fats Waller e dei Beatles.
La novità assoluta di questa stagione è rappresentata dall’appuntamento con il clavicembalo con l’ensemble “L’Estravagante” (Stefano Montanari al violino, Rodney Prada alla viola da gamba e Maurizio Salerno al clavicembalo).
La Campagna Abbonamenti partirà lunedì 20 Ottobre, mentre i posti rimasti a disposizione dei singoli spettacoli sono prenotabili dieci giorni prima di ogni concerto. Ogni concerto verrà introdotto brevemente pochi minuti prima per facilitare e guidare l’ascolto.

Fazioli Concert Hall
Stagione concertistica 2008/2009

Mercoledì 19 Novembre 2008, ore 20.45
MAURIZIO BAGLINI, pianoforte
LUDWIG VAN BEETHOVEN
Introduce il concerto Maurizio Baglini

Mercoledì 3 Dicembre 2008, ore 20.45
ADAM NEIMAN, pianoforte
MAURICE RAVEL, ADAM NEIMAN, LERA AUERBACH, SERGEJ RACHMANINOV
Introduce il concerto Roberto Calabretto

Mercoledì 17 Dicembre 2008, ore 20.45
IGOR BOBOWITSCH, violoncello
ELENA KOLESNITSCHENKO, pianoforte
LUDWIG VAN BEETHOVEN
ALFRED SNITKE, FRYDERYK CHOPIN, ASTOR PIAZZOLLA
Introduce il concerto Elena Turrin

Mercoledì 28 Gennaio 2009, ore 20.45
TRIO MODIGLIANI
MAURO LOGUERCIO violino
FRANCESCO PEPICELLI violoncello
ANGELO PEPICELLI pianoforte
LUDWIG VAN BEETHOVEN, JOHANNES BRAHMS
Introduce il concerto il Trio Modigliani

Mercoledì 11 Febbraio 2009, ore 20.45
L’ESTRAVAGANTE ENSEMBLE
STEFANO MONTANARI violino
RODNEY PRADA viola da gamba
MAURIZIO SALERNO clavicembalo
DIETRICH BUXTEHUDE, JOHANN SEBASTIAN BACH
Introduce il concerto Roberto Calabretto

Mercoledì 25 Febbraio 2009, ore 21.00
URI CAINE, pianoforte
Improvvisazioni su GUSTAV MAHLER, GIUSEPPE VERDI, FATS WALLER, THE BEATLES

Mercoledì 11 Marzo 2009, ore 20.45
EMANUELE ARCIULI, pianoforte
LUDWIG VAN BEETHOVEN, SALVATORE SCIARRINO, ROBERT SCHUMANN, JOHN ADAMS
Introduce il concerto Emanuele Arciuli

Mercoledì 25 Marzo 2009, ore 20.45
SERGIO TIEMPO, pianoforte
FRANZ LISZT, FRYDERYK CHOPIN, MAURICE RAVEL
Introduce il concerto Elena Turrin

Mercoledì 8 Aprile 2009, ore 20.45
ENRICA CICCARELLI, pianoforte
DOMENICO SCARLATTI, LUDWIG VAN BEETHOVEN, CARL MARIA VON WEBER, FRANZ LISZT
Introduce il concerto Roberto Calabretto

Mercoledì 22 Aprile 2009, ore 20.45
NICOLA BENEDETTI, violino
VADIM GLADKOV, pianoforte
JOHANN SEBASTIAN BACH, JOHANNES BRAHMS, JAMES MACMILLAN, SERGEJ PROKOF’EV
Introduce il concerto Elena Turrin

Mercoledì 6 Maggio 2009, ore 21.00
SCUOLE DI MUSICA D’EUROPA CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA
progetto di Carlo de Incontrera per la Scuola Normale Superiore di Pisa
con la collaborazione della Fazioli Concert Hall e del Teatro Comunale di Monfalcone
con la partecipazione dei Conservatori, delle Accademie musicali e delle Università della Musica europee

Mercoledì 27 Maggio 2009, ore 20.45
LOUIS LORTIE, pianoforte
SALVATORE SCIARRINO, GABRIEL FAURÉ, ALESSANDRO MARCELLO, FRANZ LISZT, FRYDERYK CHOPIN, LUIGI NONO, CLAUDE DEBUSSY
Introduce il concerto Roberto Calabretto
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori