DIRETTA WEB/ Concerto di Natale de I Cameristi Toscani e Giacomo Grava

- La Redazione

Assisti in diretta al concerto de I Cameristi Toscani e Giacomo Grava. Programma: Franz Schubert Quintetto per archi in do maggiore D 956, Luigi Boccherini Quintetto per archi in do maggiore.Teatro del Costone di Siena, Domenica 27 Dicembre 2009

NativitC3A0Correggio_R375

Diretta Web: Concerto di Natale

I Cameristi Toscani e Giacomo Grava
Teatro del Costone di Siena
Dedicato a Carla Giordano

Programma:

Franz Schubert
Quintetto per archi in do maggiore D 956

Luigi Boccherini
Quintetto per archi in do maggiore

I Cameristi Toscani

Fondato nel 1996, l’ensemble svolge intensa attività cameristica in tutta Italia. Gli strumentisti che lo compongono collaborano stabilmente con importanti orchestre italiane (Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Nazionale della RAI ) e svolgono attività didattica presso Conservatori e importanti istituzioni musicali. Nel corso di questi anni i Cameristi Toscani hanno tenuto numerosi concerti in varie formazioni, tra le quali trio e quintetto con pianoforte, ottetto e quartetto d’archi, con particolare attenzione alla musica del periodo classico e romantico, e alla musica popolare e del nuevo tango di Astor Piazzolla in formazione di trio con fisarmonica. L’ensemble ha già alle spalle prestigiosi riconoscimenti: registrazioni Rai, video per il Festival Cannes, collaborazione al concorso di composizione “Simone Ciani “di Siena tenuto dal Maestro Luciano Berio e con la Scuola Normale di Pisa , cd con il Maestro Fabbriciani e Arnoldo Foà.

Violino Marco Zurlo
Violino Alessandro Alinari
Viola Andrea Pani
Violoncello Francesco Fontana

Giacomo Grava
“…un eccellente violoncellista, un musicista completo con una spiccata sensibilità artistica ed una notevole consapevolezza culturale unita ad una curiosità instancabile…” (Enrico Bronzi) “….si evidenziano in questo giovane musicista notevoli doti strumentali ed un’ottima preparazione tecnica al servizio di una spiccata musicalità, nonché una capacità di analisi sostenuta da intelligenza ed intuizione…” (Dario De Rosa, Trio di Trieste) “….musicista di una serietà e dedizione poco comuni. Artisticamente continua a crescere e si è conquistato negli ultimi anni non soltanto un repertorio d’insolita larghezza, ma anche una notevole maturità ed esperienza interpretativa…” (Claus-Christian Schuster, Altenberg Trio Wien)
Giacomo Grava ha compiuto gli studi di violoncello sotto la guida di Alberto Drufuca presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara, dove si è brillantemente diplomato nel 2000. Contemporaneamente, dopo aver conseguito la maturità classica, ha frequentato il corso di laurea in Filosofia presso l’Università degli studi di Milano. In seguito si è perfezionato seguendo i corsi di musica da camera dell‘ Altenberg Trio Wien e del trio di Trieste (Accademia Chigiana di Siena, Scuola Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste), e masterclasses di violoncello con David Geringas, Troels Svane, Vladimir Perlin, Antonio Meneses, Philippe Müller e Frans Helmerson. Nel 2001 ha studiato a Parigi con Macha Yanouchevskaja e nel 2002-2003 con Vladimir Perlin a Zagreb e Korčula (Croazia). Fondamentale è però, nel 2003, l’incontro con Enrico Bronzi. Da allora segue i suoi corsi, e ha frequentato nell’anno accademico 2007-08 un Postgraduate sotto la sua guida presso l’Universität Mozarteum di Salzburg. Attualmente sta frequentando un master con Mario Brunello. Come violoncellista del Trio Artemisia si è esibito con successo in varie città di tutta Europa, e con tale formazione ha conseguito diversi premi in concorsi nazionali e internazionali. La sua intensa attività in ambito cameristico lo ha visto anche esibirsi con vari musicisti, tra i quali Bruno Canino, Alessandro Specchi, Ivan Rabaglia, Enrico Bronzi, Hisako Hiseki e molti altri, dando concerti in tutta Italia, Germania, Spagna, Russia, Svizzera, Siria, Austria e Polonia. Nel 2005 ha avviato una collaborazione con la pianista Francesca Sperandeo che lo ha portato a esibirsi in varie città italiane; insieme hanno seguito i corsi di perfezionamento del Trio di Trieste presso la Scuola di Duino conseguendo, unica formazione nel 2008, il Diploma di Merito. Recentemente ha inciso dal vivo per Radio 3 RAI alcuni quartetti di compositori futuristi. Nel 2006 debutta in veste di solista con il concerto per violoncello e orchestra di Camille Saint- Saëns presso il Teatro Coccia di Novara; da allora inizia un’attività che lo ha visto interprete di recital per violoncello solo o concerti per violoncello e orchestra in diverse sale e teatri italiani . Dal 2008 Giacomo è invitato a collaborare con l’Orchestra Mozart, fondata e diretta da Claudio Abbado, con la quale ha inciso per Deutsche Grammophon e per Amadeus; collabora con la Symphonica d’Italia diretta da Lorin Maazel ed è inoltre regolarmente invitato, anche come primo violoncello, da diverse altre Orchestre e Teatri italiani. Nel 2002 è risultato vincitore di una borsa di studio stanziata dal Ministero degli Affari Esteri a sostegno di giovani artisti italiani operanti all’estero. Il compositore Roberto Andreoni gli ha dedicato un pezzo per violoncello solo, “Bacon Textures”. E’ attualmente docente di violoncello presso l’istituto Superiore di Studi Musicali Pareggiato “A.Peri” di Reggio Emilia; in precedenza ha insegnato violoncello, teoria e solfeggio e musica da camera presso l’Accademia Ambrosiana di Milano. Negli a.a. 2002/03, 2003/04, 2007/08 è inoltre stato collaboratore della classe di Quartetto del Conservatorio Statale di Musica di Novara.

IL LINK PER SEGUIRE IL CONCERTO IN DIRETTA
CLICCA QUI 
BUON ASCOLTO

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori