LUTTO/ Michael Jackson è morto

- La Redazione

Michael Jackson “Il Re del Pop” si è spento dopo essere stato trasportato d’urgenza in ospedale a Los Angeles per problemi cardiaci. Secondo alcuni testimoni, il personale paramedico ha dovuto effettuare un intervento d’emergenza per riattivare il battito cardiaco del cantante. Poi l’inutile corsa in ospedale

JacksonR375_010409

Michael Jackson “Il Re del Pop” si è spento dopo essere stato trasportato d’urgenza in ospedale a Los Angeles per problemi cardiaci. Un’ambulanza era stata chiamata alla sua abitazione di Los Angeles poco dopo le ore 12.00. Secondo alcuni testimoni, il personale paramedico ha dovuto effettuare un intervento d’emergenza per riattivare il battito cardiaco del cantante. Poi l’inutile corsa in ospedale.

Dopo aver iniziato la propria carriera a soli cinque anni nel gruppo di famiglia Jackson Five, iniziò la propria attività da solista nel 1971, con il singolo Got to be there. Nel 1979 esordì definitivamente da solista, e divenne l’artista pop di maggior successo di sempre; ciò fu dovuto principalmente a Thriller (1982), tuttora l’album più venduto nella storia della musica, co-prodotto da Quincy Jones e vincitore di 8 premi Grammy. Secondo il Guinness World Records, il cantautore ha venduto oltre 750 milioni di albums, ciò lo rende di fatto l’artista solista con il maggior successo di sempre.
Considerato il Re del Pop oltre che uno dei più importanti musicisti e intrattenitori nella storia dello spettacolo, in più di quarant’anni di carriera Michael Jackson ha ricevuto numerosi premi, tra cui quelli di miglior artista pop maschile del millennio ai World Music Awards del 2000 e di artista del secolo agli American Music Awards del 2002. È stato anche incluso due volte nella Rock and Roll Hall of Fame, nel 1997 come vocalist dei Jackson Five e nel 2001 per la sua carriera solista. Nel 2002 è anche entrato nella Songwriters Hall of Fame. Nel corso della sua carriera ha vinto 13 Grammy Awards.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori