CONCERTI/ Milano riparte dagli Oasis: caccia al biglietto per Vasco, Carta, Pooh, Zero, Ramazzotti e Green Day

- La Redazione

Lo show degli Oasis di domenica 30 agosto è un po’ lo spartiacque dell’agenda musicale milanese, da un lato chiude degnamente il cartellone dei grandi concerti estivi (U2 e Madonna su tutti), dall’altro dà il via alla prossima stagione

ConcertiRock375x255_260908

Lo show degli Oasis di domenica 30 agosto è un po’ lo spartiacque dell’agenda musicale milanese, da un lato chiude degnamente il cartellone dei grandi concerti estivi  (U2 e Madonna su tutti), dall’altro dà il via alla prossima stagione.
I grandi nomi della musica italiana ci saranno: Vasco Rossi (ben otto date milanesi da qui a febbraio), i Pooh (l’addio ai fan prima di sciogliersi in “Ancora una notte insieme”), Renato Zero, ed Eros Ramazzotti.
Francesco de Gregori, Cristiano De André, Davide Van De Sfroos e Marco Carta suoneranno alla Festa Democratica il 12, il 14, il 15 e il 16 (Palasharp).  Ma non solo: anche Elio e le Storie Tese, Piero Pelù, Marlene Kuntz e gli Afterhours (4, 10, 11 e 17).
Settembre a Milano vuol anche dire, sempre di più MiTo, il Festival Internazionale che si aprirà alla Scalail 4 con il concerto inaugurale dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Termikanov.
Ottobre ci riserverà Lily Allen e James Morrison all’Alcatraz, novembre i concerti al Forum: Gigi D’Alessio e gli Spandau Ballet. Nello stesso mese i Massive Attack il 7 al Palasharp e i Green Day il 10 ad Assago.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori