MICHAEL JACKSON/ E’ vivo e nascosto dietro il volto di un amico ustionato. Lo sostiene un sito olandese

- La Redazione

Michale Jackson è ancora vivo, sotto le mentite spoglie di Dave Dave, amico del Re del Pop e ustionato per il 90 % del corpo

MichaelJackson_R375
Michael Jackson

Michael Jackson è ancora vivo. Nuove voci lo vorrebbero non più, come a pochi giorni dalla sua morte, fantasma che vaga senza pace nel suo ranch delle meraviglie, Neverland, ma mascherato come un ustionato. A sostenerlo è il sito internet www.michaeljacksonhoaxforum.com, in cui una coppia di olandesi improvvisatisi investigatori raccolgono testimonianze che smentiscano la falsa notizia della morte del cantante e che conta ormai un milione di contatti al giorno. Su Youtube e Facebook, in realtà, da mesi circolano indiscrezioni e gossip secondo cui il compianto Re del Pop sarebbe stato ospite del programma televisivo americano “Larry King Live” proprio il giorno del suo  funerale, il 25 giugno dello scorso anno.

Come? Sotto le mentite spoglie di Dave Dave (nome di battesimo David Rothemberg), che ha il 90% del corpo ustionato dall’età di 6 anni, quando il padre, per un problema legato alla sua custodia legale, lo cosparse di benzina e gli diede fuoco. La tragica storia del ragazzo, sopravvissuto per miracolo, fu raccontata in un libro, poi diventato film, dalla madre Marie, la quale, non paga, portò Dave a Neverland per farlo conoscere a Michael Jackson. Il cantante si prese a cuore la sorte del ragazzo che divenne suo amico e che aiutò a studiare.Questa la storia ufficiale raccontata dai giornali.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA FINTA MORTE DI MICHAEL JACKSON

Una bufala (“hoax” in inglese) secondo i responsabili del sito, che sostengono come le piaghe del viso ustionato di Dave rappresentino un’ottima copertura per la pop star, la cui vera identità sarabbe stata svelata in occasione della sua partecipazione al “Larry King Live” da alcuni particolari inconfondibili: gli occhi, che da verdi sarebbero diventati marroni come quelli di Michael, e la voce, simile anche troppo a quella leggendaria del cantante appena scomparso.

Tutta la storia è stata categoricamente smentita dallo stesso avvocato di Dave, che nel frattempo sta studiando per diventare avvocato lui stesso in una scuola dello Utah (cosa che farebbe rabbrividire il vero Michael Jackson, sostiene sempre il legale di Dave), ma i fan non si arrendono e le notizie contraddittorie diffuse da tv e giornali nei primi momenti successivi alla sua morte (alcuni lo davano morto, altri solo in coma) bastano per sperare di rivedere il loro idolo ancora una volta.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

D’altronde le tante storie che girano in rete sulla non morte del Re del Pop si aggiungono alle già numerose leggende attorno ad altre star scomparse, come i numerosi avvistamenti di Elvis Presely, che sarebbe diventato un tranquillo contadino nel Kansas, o la presunta morte di Paul McCartney, avvenuta nel 1966 e al quale si sarebbe posto rimendio sostituendo il quarto Beatle con un sosia, un certo William Campbell. In attesa di stabilire qual è la bufala e quale la verità, l’unica cosa certa rimangono le speranze dei fan insieme ai dubbi dei più.

 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER VEDERE IL VIDEO DELLA PERSONA DIETRO CUI SI NASCONDEREBBE MICHAEL JACKSON

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori