KINGS OF LEON/ Attacco di piccioni: gruppo rock costretto ad abbandonare il palco

- La Redazione

I piccioni costringono i Kings of Leon ad abbandonare il palco durante un concerto

kingsofleon_R375

I Kings of Leon costretti ad abbandonare il palco. Il motivo è un vero e proprio attacco di piccioni che ha letteralmente “bombardato” la band con i loro escrementi. E’ successo a St. Louis, negli Stati Uniti, dove i Kings of Leon, una delle rock band più popolari del momento, stava suonando. Dopo appena tre canzoni però i musicisti hanno deciso di abbandonare.

Già durante l’esibizione dei gruppi supporter, i piccioni avevano deciso di mettere in atto la loro protesta, forse perché non favorevoli al tipo di musica che veniva suonata. “Non potevamo credere alle condizioni in cui erano ridotti i ragazzi delle band” ha detto il bassista dei Kings of Leon, Jared Followill. “Ma abbiamo deciso di suonare lo stesso per rispetto del pubblico”. Purtroppo per il pubblico presente il tentativo è stato interrotto alla terza canzone. Fischi e urla di protesta da parte delle persone presenti.

Ma la band non ci sta: “oltre a essere disgustoso” ha detto il cantante, colpito numerose volte dai piccioni “è anche pericoloso per la salute”. I Kings of Leon hanno scaricato la colpa ai responsabili del posto, un’arena aperta, che già prima del concerto li avevano avvertiti di avere dei problemi con i piccioni. Ma non avrebbero fatto abbastanza. Agli spettatori è stato promesso il rimborso completo del biglietto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori