GEORGE MICHAEL/ Finisce con l’auto dentro a un negozio. Arrestato George Michael

George Michael si schianta con l’automobile contro la vetrina di un negozio di Londra. Illeso, ma arrestato.Non è la prima volta

06.07.2010 - La Redazione
georgemichael_R375

George Michael con l’auto dentro a un negozio. Arrestato. E’ successo domenica quando il cantante si è schiantato con la sua vettura contro un negozio di Londra. A bordo di una Range Rover, l’ex Wham! è finito dentro la vetrina di un laboratorio fotografico ad Hampstead. Il negozio si chiama Snappy Snaps e fortunatamente, essendo domenica, era chiuso e dentro non c’era nessuno. E’ la settima volta che Michael finisce con la sua macchina in un incidente di questo tipo. Nel 2007 gli fu ritirata la patente perché trovato con un tasso di droga nel sangue. L’anno scorso era stato fermato dalla polizia dopo che alla guida di un’auto era entrato in collisione con un trattore.

Nel 1998 fu arrestato per atti osceni in luogo pubblico, nel 2006 per essere stato trovato svenuto al volante della sua auto sotto l’effetto di droghe e farmaci e nel 2008 per possesso di cocaina. Domenica, quando è sopraggiunta la polizia, si è rifiutato di sottoporsi al test del palloncino per verificare se fosse ubriaco.

Tratto in arresto, è stato comunque sottoposto ad altri test per vedere se aveva fatto uso di droghe: niente droga nel suo sangue, è stato il risultato. George Michael è stato rilasciato dietro cauzione e il 13 agosto dovrà presentarsi di nuovo alla polizia per fare nuovi test.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori