LUTTO/ Morto Lelio Luttazzi, il signore dello swing

- La Redazione

MORTO LELIO LUTTAZZI – Questa notte il maestro Lelio Luttazzi è morto a Trieste, nella sua dimora all’età di 87 anni. A comunicare la triste notizia il suo amico e agente, Roberto Podio. Il musicista soffriva di neuropatia

LelioLuttazzi_R375

MORTO LELIO LUTTAZZI – Questa notte il maestro Lelio Luttazzi è morto a Trieste, nella sua dimora all’età di 87 anni. A comunicare la triste notizia il suo amico e agente, Roberto Podio. Il musicista soffriva di neuropatia.

Triestino doc, classe 1923, è stato uno dei protagonisti della canzone italiana anni Cinquanta e Sessanta. Come dimenticare Una zebra a pois, scritta per Mina, o la canzone dedicata alla sua amata città El can de Trieste.

Lelio Luttazzi aveva iniziato la gavetta scrivendo musica per il teatro (“Barbanera bel tempo si spera”, “Tutte donne meno io”), ma come accadeva in quegli anni aveva dovuto imparare anche a condurre e a intrattenre il pubblco. Condusse infatti trasmissioni come Ieri e Oggi o Studio Uno, ma soprattutto Hiiiiiit Parade!!

Da non dimenticare il suo lavoro per il cinema, con le colonne sonore di film come Toto, Peppino e la Malafemmina, Totò lascia o raddoppia?, L’Ombrellone.

Il pubblico più giovane non potrà dimenticare la sua apparizione al Festival di Sanremo al pianoforte, mentre accompagna magistralmente quello che poi sarebbe diventato un vero e proprio ” tormentone”, Sincerità di Arisa.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori