NICCOLO’ FABI/ “Parole per Lulù”, il concerto del 30 agosto per la figlia scomparsa

- La Redazione

Il concerto di Niccolò Fabi per la figliloletta morta, il prossimo 30 agosto. Tantissimi gli ospiti musicali

niccolC3B2fabi_R375

Niccolò Fabi ricorda la piccola figlia morta lo scorso luglio. Lo fa con un concerto. Olivia, figlia di Niccolò Fabi, è morta improvvisamente per una leucemia fulminante lo scorso 4 luglio. Dopo aver passato alcune settimane lontano dalle scene, Fabi è tornato a esibirsi. Adesso ha deciso di dedicare un intero concerto alla piccola, il 30 agosto, proprio nel giorno in cui avrebbe dovuto compiere due anni.

Sarà un evento speciale: tantissimi gli amici musicisti che prenderanno parte all’evento. Il ricavato sarà devoluto alla ricostruzione di un ospedale pediatrico a Chiulo in Angola. Il concerto per Lulù, come Niccolò Fabi chiamava la figlia, si tiene a partire dalle ore 15 al Casale sul Treja, vicino a Roma. L’elenco dei cantanti che parteciperanno è davvero significativo. Sono tantissimi.

Eccolo, anche se le adesioni, ultime quelle di Fiorella Mannoia e Alberto Fortis, continuano a giungere: Max Gazzè, Daniele Silvestri, Samuele Bersani, Cristina Donà, Simone Cristicchi, Gianni Morandi, Samuel Boosta, GnuQuartet, Lorenzo Jovanotti, Paola Turci, Alex Britti, Stefano Di Battista, Velvet, Collettivo Angelo Mai, Roberto Angelini, Elisa, Marina Rei, Luca Barbarossa, Neri Marcorè, Pier Cortese, Marco e Claudio Fabi, Rita Marcotulli, Paolo Belli, Paolo Vallesi, Franco Mussida, Olivia Salvadori e Sandro Mussida, Giuliano Sangiorgi, Danilo Rea, Roberto Gatto, Cecilia Syria, Manuel Agnelli, Mauro Ermanno Giovanardi, Tosca, Pino Marino, Pilar, Marco Conidi, Awa Ly.

Gli spettatori non dovranno pagare alcun biglietto, solo devolvere una libera offerta se lo vorranno, a favore dell’attività dei Medici con l’Africa Cuamm con una donazione al progetto dell’ospedale di Chiulo, unica struttura della provincia del Kunene ad aver fornito assistenza sanitaria durante la guerra in Angola Anche chi non potrà partecipare può contribuire al progetto collegandosi al sito paroledilulu 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori