DOWNLOAD/ Industria musicale italiana: su 20 canzoni scaricate, 19 sono pirateria

- La Redazione

Quasi tutte le canzoni scaricate da Internet sono illegali

icona20download_R400
Download illegali, il problema della musica

L’Ifpi, l’associazione dei fonografici italiani, rilascia il rapporto sull’industria musicale italiana nel 2010. Su 19 canzoni che vengono scaricate (download dal Internet), 19 sono furti, vengono cioè scaricate illegalmente senza pagare i diritti.

Dice il presidente dell’International Federation of the Phonographic Industry, Frances Moore: “Lavoriamo in un ambiente molto, sottolineo molto, difficile”. E prosegue con un bollettino di guerra: “Una ricerca indipendente ci racconta di come entro il 2015 verranno persi in Europa 1,2 milioni di posti lavoro nel comparto creativo, ossia il 10% del totale delle persone occupate nel settore”.

Dal 2004 a oggi si è registrato un calo nelle vendite  del 31%. Le vendite di musica digitale hanno comunque fatto registrare un aumento del 6%, circa 4,6 miliardi di dollari di guadagno, il 29%dei ricavi complessivi delle case discografiche a livello mondiale. Una crescita quindi negli ultimi sei anni del 1000%.

Solo in Italia, i download sono stati circa 12 milioni con un aumento del 12% rispetto al 2009. Guidano la classifica delle vendite digitali Kesha, la sua "Tik Tok" ha venduto circa 13 milioni di pezzi, Lady Gaga con Bad Romance e il duetto Eminem e Rihanna. Altre cifre negative riguardano i concerti: il ricavato è sceso del meno il 12% mentre negli Stati Uniti le persone che facevano il musicista e adesso non lo sono più sono il 17% in meno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori