JOVANOTTI/ PalaTrieste, crolla il palco del concerto di stasera, un morto e molti feriti

- La Redazione

Gravissimo incidente al PalaTrieste dove stasera era previsto un concerto di Jovanotti. E’ crollato l’impalcatura del palco mentre gli operai erano al lavoro. Un morto e feriti

Jovanotti_R400
Jovanotti in concerto, foto Angelo Oliva

Gravissimo incidente al PalaTrieste, dove stasera si doveva esibire Jovanotti. Gli operai che stavano montando il palco in vista dell’evento di stasera sono rimasti vittime di un crollo improvviso: il bilancio provvisorio è di un morto e di dodici ferri, tre dei quali sarebbero in gravi condizioni. Bilancio tutto da verificare, purtroppo, perché al momento le notizie che giungono dalla città sono ancora frammentarie: si teme che il bilancio possa essere più pesante. L’incidente è avvenuto verso le ore 14. Una ventina di uomini, tecnici e operai addetti al lavoro di costruzione del palco, stavano montando l’impianto luci e l’amplificazione. La struttura, non si conoscono ancora i motivi del crollo stesso, è crollata improvvisamente travolgendo quanti si trovavano su di essa e nelle vicinanze. Le prime notizie che sono state raccolte dalle persone che erano presenti dicono che l’impalcatura si sarebbe come accartocciata su se stessa: tutte le persone che vi stavano lavorando sono rimaste investite e alcune incastrate nei tubi di acciaio che sono piovuti su di loro. Al momento non si sa se il concerto prenderà luogo lo stesso. Difficile che sia così, sia perché la struttura sarà messa sotto sequestro dalle autorità per procedere con le indagini per capire il motivo dell’incidente, sia perché un così tragico evento indurrà Jovanotti a sospendere in segno di rispetto per le vittime il concerto. E’ tutto però ancora da stabilire in attesa di avere notizie più certe e ufficiali da parte delle autorità. Al momento il cantante non ha ancora rilasciato dichiarazioni sul fatto. Jovanotti è in tour da parecchio tempo nella promozione del suo nuovo e ultimo disco, un tour che ha fatto registrare il tutto esaurito in ogni città dove si è esibito. Anche stasera al concerto erano attese migliaia di fan. Nella disgrazia, c’è da dire che un crollo durante il concerto avrebbe potuto provocare una autentica strage. Eventi del genere fortunatamente si registrano assai raramente, e sempre in occasione di eventi che si tengono all’aperto, in cui agiscono le cause atmosferiche come improvvisi temporali e vento forte. In Italia si ricorda due anni fa il terribile nubifragio che colpì la zona del festival Heineken a Mestre, che provocò il crollo di alcune impalcature, fortunatamente senza vittime.

Negli Stati Uniti invece la scorsa estate ad agosto il crollo di un palcoscenico durante un concerto costò la vita a cinque spettatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori