YOUTUBE / Video, Sanremo 2011, gaffe sul televoto: “Sta vincendo Vecchioni”. Morandi si arrabbia e se ne va

- La Redazione

In conferenza stampa un consulente Rai rivela per sbaglio i dati sul Televoto, che dovevano rimanere segreti. Morando infuriato. Il Codacons: “Ripetere la gara”.

Sanremo_Canalis_Morandi_BelenR400 La passata edizione di Sanremo

Una disattenzione di un consulente Rai ed anche quest’anno esplode la polemica sul televoto. Ma questa volta le conseguenze potrebbero essere catastrofiche (per gli organizzatori): l’associazione dei consumatori Codacons ha addirittura chiesto l’annullamento della gara, che sarebbe stata falsata. Tutta colpa di Sebastian Marcolin, il consulente di Rai Trade che in conferenza stampa oggi avrebbe dovuto comunicare i dati sull’uso del televoto ma non le posizioni attuali dei concorrenti, per non alterare il giudizio del pubblico. Invece ecco l’annuncio: «Vecchioni è primo dopo il televoto di ieri». E Gianni Morandi lascia la sala furibondo.

Ma perché l’annuncio è così grave? In sostanza si teme che i fan di Vecchioni siano meno incentivati a votarlo, “perché tanto vincerà comunque”. Spiega il direttore artistico Gianmarco Mazzi: «Qualcuno verrà danneggiato da questa cosa, bisognava dare numeri generali, non dettagliati. Pietoso, poco professionale». Quando il consulente ha comunicato che Vecchioni era primo in sala si sono vissuti momenti di agitazione. Gianni Morandi si è lasciato scappare un gesto di imprecazione ed ha lasciato la conferenza stampa. Facce preoccupate tra i dirigenti Rai, e negli uffici è partito il tram tram delle telefonate.

Dall’organizzazione del Festival hanno subito rassicurato: il voto di ieri è acqua passata, stasera si riparte da zero. Ma intanto il Codacons aveva già chiesto l’annullamente della gara. Intanto la gaffe ha già fatto il giro d’Italia e il video è finito sui siti dei maggiori quotidiani nazionali.

CONTINUA A LEGGERE DELLA POLEMICA SUL TELEVOTO, CLICCA SULLA FRECCIA

Ecco quindi la richiesta dell’associazione dei consumatori: «Non si tratta di una gaffe – spiega il Codacons – ma di una irregolarità che potrebbe condizionare il voto del pubblico a casa. I risultati sulle preferenze dei telespettatori vanno tenuti segreti fino all’ultimo per garantire imparzialità e uguale trattamento a tutti i concorrenti. Chiediamo l’annullamento dei voti ricevuti fino ad ora e non escludiamo di rivolgerci alla magistratura al fine di garantire la buona fede dei telespettatori e il corretto svolgimento della gara canora».

 

A smorzare i toni è intervenuto però Nando Pagnoncelli, il presidente dell’istituto di sondaggi ipsos: «In che modo si può dimostrare (che l’annuncio alteri il voto)? Non dico che il ricorso sia infondato, ma dico che sarebbe difficile dimostrare che il mancato annuncio avrebbe prodotto un esito diverso. L’anno scorso nell’ultima serata sono giunti 1.8 mln di voti, fino ad ora solo 200 mila: quindi rivelare le graduatorie parziali è, sì, un fatto grave e inedito, ma vista la proporzione di uno a nove, è difficile che possa compromettere i risultati finali. Da anni ci si interroga su questo punto anche sul fronte dei sondaggi politici – aggiunge il sondaggista –. Può la pubblicazione di un sondaggio influenzare l’intenzione di voto e in che misura?».

 

CLICCA QUI SOTTO PER VEDERE IL VIDEO DELLA GAFFE SUL TELEVOTO







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori