JOHN MELLENCAMP/ Per la prima volta in Italia, il 9, il 10 e il 12 luglio

- La Redazione

Arriva per la prima volta in Italia per tre cocnerti John Mellencamp, uno dei migliori rocker americani. Il 9 luglio a Vigevano, il 10 a Rolma e il 12 a Udine

mellencmp_R425
John Mellencamp

Gli amanti del rock americano più verace, tra Bruce Springsteen e John Fogerty per intendersi, faranno i salti per la gioia. Arriva infatti in Italia per la prima volta John Mellencamp, uno degli artisti più intensi e straordinari che la musica di quel Paese abbia mai prodotto. Un concerto particolarissimo, diviso in tre atti: il film documentario, un set con il combo acustico e quello con la band storica.

Sarà dunque in Italia, dove non ha mai suonato in tutta la sua carriera, per 3 concerti: il 9 Luglio al Castello di Vigevano nell’ambito della rassegna “10 Giorni Suonati”, il 10 a Roma, nella Cavea del Auditorium Parco della Musica e il 12 al Castello di Udine, nell’ambito del Folkest. I biglietti sono in vendita a partire da oggi (Vigevano) e da Lunedì 21 (Roma e Udine).??Il “No Better Than This Tour” sarà una serie – breve, al momento solo 13 concerti in tutta Europa – di speciali serate in compagnia di una delle icone più rappresentative del rock cantautorale americano, che con perizia di consumato performer, in uno show intimo e curato, ripercorre tutte le fasi di una quasi quarantennale carriera degna della “Rock’n’Roll Hall of Fame”. Inoltre, il live di John Mellencamp sarà preceduto dal film-documentario “It’s About You”, che narra la particolare genesi e registrazione di “No Better Than This”, album prodotto da T Bone Burnett e pubblicato in Italia da Universal. L’album, infatti, è stato registrato in tre luoghi di culto nel Sud degli Stati Uniti: a Savannah, nella Prima Chiesa Battista Africana, ai Sun Studio di Memphis e infine nella Stanza 414 del Gunther Hotel di San Antonio, quella nella quale registrava Robert Johnson nel 1936.

La particolarità è che le sessioni sono state raccolte da un registratore mono originale degli Anni ’60 e che in ogni location è stato utilizzato un solo microfono “vintage”, elementi che secondo la rivista Rolling Stone hanno mostrato Mellencamp sciolto e a suo agio come mai negli album del passato, capace di “convogliare i suoi umori e i suoi fantasmi in stili d’epoca che l’artista incarna alla perfezione”.??La varietà di stili e di materiale che ha sempre connotato l’eclettica carriera di Mellencamp si riflette nel concerto, strutturato in tre segmenti. Due di questi vedono John Mellencamp esibirsi sia in chiave acustica con un piccolo combo che lo riporta alle radici country-blues e rockabilly, sia con la sua rock band storica, composta da Michael Wanchic (chitarra), Andy York (chitarra), Miriam Sturm (violino), John Gunnell (basso), Dane Clark (batteria) e Troye Kinnett (tastiere e fisarmonica).

Il primo segmento invece è quello riservato a “It’s About You” il film documentario, girato da Kurt Markus in Super 8 durante il tour del 2009 con Bob Dylan e Willie Nelson in stadi di piccole dimensioni. La pellicola, oltre a documentare la creazione di No Better Than This, offre anche uno spunto cinematografico per meditare sullo stato del Sogno Americano alla fine della prima decade del 21° Secolo. Mellencamp, che si dice “veramente entusiasta di avere l’opportunità, a questo punto della mia vita, di andare in tour presentando le mie canzoni nel modo che amo”, in 35 anni di carriera è passato dall’essere idolo pop preconfezionato a diventare uno dei più rispettati compositori e interpreti che hanno dato voce alla propria generazione, come Bruce Springsteen, Bob Dylan, Willie Nelson, Bob Seger, Tom Petty, John Fogerty e pochi altri.

Nato nell’Indiana 55 anni fa, John Mellencamp ha sposato la musica già a 14 anni e da lì in poi ha pubblicato ben 26 album, vendendo solo negli Stati Uniti oltre 40 milioni di copie. Ha collezionato 22 canzoni nella Top 40 e detiene il record per aver piazzato il maggior numero di pezzi nella classifica dei “Dischi Caldi” in ambito rock. Ha ricevuto 13 nomination ai Grammy Award, vinto fra gli altri il Billboard Century Award e il Woodie Guthrie Award, è entrato nella Rock and Roll Hall of Fame. L’attivismo sociale che trasuda dalle sue canzoni è stato il motore che ha generato Farm Aid, la serie di concerti e iniziative che per 25 anni hanno fiancheggiato le lotte sociali delle famiglie rurali americane. Il suo stile sonoro e la composizione peculiare della sua band ne fa senza dubbio il precursore del genere musicale “americana” di origine country.

Come se non bastasse Mellencamp è anche un apprezzato pittore, le cui mostre – da solo o anche in un allestimento congiunto con Miles Davis – hanno sempre riscosso ampi consensi. Infine, per non tralasciare i progetti futuri, John Mellencamp ha recentemente collaborato con Stephen King a una commedia musicale intitolata “Ghost Brothers of Darkland Country” che andrà in scena all’Alliance Theatre di Atlanta nella primvera 2012.

SABATO 9 LUGLIO 2011 – 10 GIORNI SUONATI AL CASTELLO DI VIGEVANO
Posto Unico 45 euro + prev
IN VENDITA DA OGGI SU TICKETONE.IT e a seguire nei punti vendit abituali

DOMENICA 10 LUGLIO – CAVEA dell’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA, ROMA Info 06.0608
Posti numerati: Parterre – 65 €, Parterre Laterale 60 €, Tribuna Centrale 55 €, Trib Mediana 45 €, Trib Laterale 40 € + prev
IN VENDITA DA LUNEDI’ 21 MARZO NEL CIRCUITO LISTICKET.IT e PRESSO la BIGLIETTERIA DELL’AUDITORIUM

MARTEDI’ 12 LUGLIO – FOLKEST al CASTELLO DI UDINE Info +39 0427 51230
Posto Unico 40 euro + prev
IN VENDITA A BREVE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori