JUSTIN BIEBER/ Le foto rubate? Una trovata per lanciare “Beauty and the Beat”

- La Redazione

E’ così, ancora una volta Justin Bieber ha fatto centro! La giovane star canadese ha beffato tutti e ideato (pare) il lancio perfetto per il suo nuovo video ‘Beauty and a Beat’

bieber_r439
Justin Bieber

E’ così, ancora una volta Justin Bieber ha fatto centro! La giovane star canadese ha beffato tutti e ideato (pare) il lancio perfetto per il suo nuovo video “Beauty and a Beat”. A inizio settimana Justin aveva comunicato ai suoi fan che mentre si esibiva in un concerto del suo Believe Tour qualcuno era entrato in camerino rubandogli il computer e la videocamera. Il giorno dopo un utente anonimo Gexwy ha iniziato a minacciare il cantante su Twitter annunciando che il 12 ottobre 2012 a mezzogiorno sarebbe arrivato il suo giorno del giudizio: avrebbe pubblicato tutti i dati più scottanti che era riuscito a rubare. Per rincarare la dose e per assicurare che non stava scherzando Gexwy ha creato un canale YouTube su cui ha caricato due video privati della star. Ma Justin Bieber è uno che dice “non deve chiedere mai” che ci “crede” finché non lo ammazzano e di tutta risposta ha fatto spallucce: “Non mi importa di quello che hai e pubblicherai domani. I miei fan non mi lasceranno mai”, ha scritto su Twitter.
Così la giornata di venerdì 12 ottobre è stata scandita da un incessante battibecco tra la star e il suo ladro e un inevitabile count-down verso mezzogiorno (18 in Italia) in attesa di scoprire il contenuto dei video rubati a Justin. E così puntuale come un orologio svizzero alle 12 Gexwy ha twittato: “HERE IT IS @JUSTINBIEBER !!! http://vevo.ly/SOZ3HW”. Cliccando sul link parte un video, all’inizio del quale appare una scritta: “A ottobre 2012 sono stati rubati a Justin Bieber 3 ore di filmati personali. Il seguente video è stato caricato da un blogger anonimo”. Così anonimo che ha ben pensato di caricare sul canale ufficiale YouTube di Justin Bieber il nuovo video ufficiale di “Beauty and a Beat”, singolo in cui Justin duetta con Nicki Minaj.
Grazie alla brillante trovata, milioni di persone a mezzogiorno di venerdì 12 ottobre erano incollate davanti al loro pc, animati da quel sentimento voyeuristico che alimenta la nostra curiosità, pronti a vedere crollare la reputazione di Justin Bieber… e invece ci siamo trovati davanti a una geniale operazione di marketing e a un video che comunque piace! La maggior parte dei Belieber non avranno colto la manovra pubblicitaria che ha mosso lo scherzo architettato da Justin e il suo team, e avranno tirato un sospiro di sollievo a sapere che Justin non era stato derubato; gli haters (sì anche Justin Bieber è odiato) si saranno rosi il fegato nello scoprire che JB resta quel ragazzino acqua sapone che sembra e che in fondo gli ha fregati. Ma questo a Justin non importa, la cosa che conta è che in meno di 24 ore il suo nuovo video ha ottenuto quasi 6 milioni di visualizzazioni.

Certo, c’è chi obietterà che Justin non ha fatto niente, che non è così “diabolico” o intelligente a pensare una cosa del genere e che è facile avere successo quando qualcun altro fa fatica per te. Vero. Ma quando il tuo avversario vince e lo fa con così tanta classe è giusto fare un passo indietro, togliersi il cappello e fare un inchino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori