SANREMO 2012/ I cantanti: da Roma a New York, chi è Chiara Civello (scheda)

- La Redazione

Sanremo 2012: chi è Chiara Civello, una dei concorrenti nella categoria Artisti. E’ romana di nascita, ma ha inciso dischi a New York e Los Angeles, è una cantante jazz

civello_R400
Foto Infophoto

Chiara Civello è nata Roma il 15 giugno 1975, da madre e padre originari della città di Modica. Chiara è cresciuta suonando un pianoforte ricevuto in eredità dalla nonna. Si è appassionata sin da giovane al jazz: infatti ha incominciato a studiarlo da autodidatta, e poi è riuscita a vincere una borsa di studio per frequentare il prestigioso Berklee College of Music di Boston, all’età di 19 anni. La città le ha dato la spinta giusta per comporre poi le prime canzoni, giunte fino al panorama musicale newyorchese.  Il suo primo album è “Last quarter moon”, pubblicato dalla Verve Records di Los Angeles nel 2005, mentre il secondo è “The space between”, edito dalla Universal Music, che vede la luce nel 2007. Il terzo e ultimo album è 7752, pubblicato nel 2010 sotto etichette Universal/Sony. Sempre nel 2010, Chiara scrive per Paola Turci il brano “Cuore distratto”, inserito nell’album “Giorni di rose”.
Risale al 15 gennaio 2012 l’annuncio della sua partecipazione al Festival di Sanremo, dove, oltre a gareggiare nei Big con “Al posto del mondo”, duetterà con Shaggy nella serata internazionale di giovedì. Nell’occasione i due canteranno sulle note di “You don’t have to say you love me”, versione inglese del brano “Io che non vivo senza te”, storico brano di Pino Donaggio. La scelta del rapper giamaicano risulta vincente anche per il particolare feeling con il Sudamerica da parte della cantante.  Come la stessa Civello ha dichiarato, si tratta di “un brano che è già stato magistralmente eseguito da Cher, Elvis Presley e Dusty Springfield”. “Non posso immaginare di ricreare una tale meraviglia fedelmente, perciò faremo qualcosa di nuovo.

Shaggy con il suo reggae rap e io con il mio stile. Anche se adorerei che Shaggy mostrasse il suo lato romantico”, ha aggiunto la cantante italiana. L’appartenenza di Chiara Civello al mondo del jazz lascia presagire una serie di contaminazioni tra i due artisti. In contemporanea alla partecipazione al Festival, esce “Al posto del mondo”, nuovo disco composto da soli brani inediti. E a Sanremo, la cantante proporrà l’omonimo brano tratto dall’album, che ha scatenato non poche controversie sui diritti d’autore. Infatti, la canzone sarebbe stata presentata da Daniele Magro, cantante e concorrente di X Factor nel 2010, alle selezioni di “Sanremo Nuova Generazione” dello stesso anno.
Ma il legale della Rai, messosi all’opera, ha scoperto che non vi è un vero e proprio deposito del brano, e che ai sensi del regolamento risulta ammissibile. Sulla faccenda, lei stessa si è espressa così: “Per quanto ne so l’avevano proposta, oltre che a Daniele, anche a Celentano e Tony Maiello. Quest’ultimo ha parlato anche di un videoclip pronto per il lancio. Succede sempre che le note orfane di cantanti vengano provinate da vari artisti per testarne l’interesse. Ma il fatto è che le canzoni, come tutte le cose artistiche, fanno tanti giri ma poi trovano da sole il loro destino e la loro voce: non è sempre detto che chi le compone le canterà, stavolta evidentemente era scritto così”. Quindi, la concorrente ammessa alla manifestazione, duetterà, oltre che con l’artista internazionale Shaggy, anche nella serata di venerdì, con un altro astro nascente della canzone: si tratta di Francesca Michielin, giovanissima cantante incoronata a sorpresa, lo scorso 5 gennaio, vincitrice della quinta edizione di X Factor. Sull’esibizione col talento appena sedicenne, la Civello dichiara: ”Stiamo lavorando a un duetto speciale, che quasi non vorrei dire. Ma, pur non essendo una fan dei talent show, posso dire di avere incontrato nell’ultimo X Factor una giovane che mi ricorda come ero io alla sua stessa età. E’ una persona tenace, come del resto lo sono anch’io.

La serietà con cui eseguirà la canzone sarà la cosa più pura e preziosa che io potessi fare per il festival”. Poi, risponde a qualcuno che si è sorpreso di vederla cantare in italiano: “Chi si stupisce di vedermi in gara con una canzone cantata in italiano si è evidentemente perso qualche capitolo della mia storia di cantautrice”. Allude al suo primo album con la prestigiosa Verve, casa discografica newyorchese. Ma parla anche di una lunga tournée sudamericana. Il suo brano parla d’amore, come lei stessa spiega nelle varie interviste: “La canzone che canto è sicuramente riferita all’amore, un amore platonico, quello che ti si sprigiona dentro da un dettaglio, qualcosa che attraversa il tuo cammino inaspettatamente, che poi si può concretizzare o meno, dipende. Tuttavia tale amore si evolve dentro in maniera incontrollabile e ti porta lontano. E in questo caso è un amore che quasi prescinde dall’altra persona, e punta a portarti su un’altra dimensione”. Poi spiega di essersi orientata seguendo le sue sensazioni: “è come qualcosa che so che esiste pur non avendolo visto, quel tipo di emozioni che aspetta soltanto i suoi baci per crescere un po’”.

Il profilo ufficiale di Facebook è raggiungibile al link: https://www.facebook.com/chiaracivelloofficial?sk=wall. Per quanto riguarda Twitter, è possibile visitare: https://twitter.com/Chiaracivello. Ecco anche il sito ufficiale e il myspace della cantante: http://www.myspace.com/chiaracivello; http://www.chiaracivello.com/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori