SANREMO 2012/ Il duetto Francesco Renga-Sergio Dalma: “Il mondo” (video)

- La Redazione

Terza serata del Festival di Sanremo 2012. Il sipario si riapre sulla kermesse con il grande tributo internazionale alla grande canzone italiana che si è fatta conoscere in tutto il mondo

renga_R400
Foto: Infophoto

Terza serata del Festival di Sanremo 2012. Il sipario si riapre sulla kermesse con il grande tributo internazionale alla grande canzone italiana che si è fatta conoscere in tutto il mondo. Entra sul palco dell’Ariston sulle note di Ennio Morricone uno dei favoriti alla vittoria di questa edizione, la numero sessantadue del Festival di Sanremo 2012. Parliamo ovviamente di Francesco Renga, che nella serata dal sapore internazionale, si cimenta con il brano Il mondo, nella versione spagnola (El mundo). Canta con lui Sergio Dalma che in questo momento, con il brano in spagnolo, sta ai primi posti nelle hit parade spagnole. Si parte con le frasi in italiano che tanto conosciamo bene del brano Il Mondo per poi ascoltare la versione spagnola. Dobbiamo dire che anche questa sera Francesco Renga con la sua voce sempre particolare e focosa ci ha entusiasmato. Un duetto piacevole con Dalma che nei primi minuti guardava estasiato il suo collega di palco. Poi arriva il suo turno e dobbiamo dire che anche la versione spagnola non ci dispiace. I due cantanti sono saliti sul palco dell’Ariston con un look ricercato, ma non proprio elegantissimo, basta guardare Dalma che ha deciso di sfoggiare un bel paio di jeans abbinati però a una giacca piuttosto classica. Le scarpe del cantante spagnolo invece non le giudichiamo, parlano da sole! Francesco Renga invece ha scelto per la serata un particolare intorno al collo: un piccolo fiore fucsia, molto particolare comunque. Elegante con un completo scuro e un maglioncino grigio sotto. Poi si canta ancora con la sapiente direzione del maestro Vessicchio che viene definito amichevolmente un “pezzo d’arredamento” da Francesco Renga. Il brano scelto è Bella senz’anima, che in spagnolo fa davvero un effetto molto particolare. Sudorazione a mille anche questa sera per Francesco Renga che però ci regala sempre un’esplosione di voce irresistibile ed emozionante. Il povero Renga poi viene costretto da Morandi a leggere dal gobbo e non se la cava molto bene. Il duetto invece è stato sicuramente grandioso. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori