SANREMO 2012/ Il vincitore di Sanremo Social (giovani) è Alessandro Casillo (pagelle e voti)

- La Redazione

Vince il 62mo festival della canzone italiana sezione giovani Alessandro Casillo con la sua ‘E vero (che ci sei)’ scritta dai fratelli Bassi: una garanzia. La finale di Sanremo Social

sanremo_alessandro_casillo_R400
Alessandro Casillo (Infophoto)

Vince il sessantaduesimo festival della canzone italiana sezione giovani Alessandro Casillo con la sua “E vero (che ci sei)” scritta dai fratelli Bassi: una garanzia.
Il quindicenne é arrivato nel mondo della canzone con discrezione, passando dalla trasmissione Io Canto piazzandosi al secondo posto. E si sa che dopo un secondo posto il traguardo é solo il primo. Timido ed emozionato, canta la sua canzone con filo di tensione che ad un ragazzo della sua età si perdona, ma con una determinazione da vero artista. Ma é pur senpre un ragazzo di quindici anni, e dopo l’esibizione libera le sue emozioni in un pianto liberatorio. Lo immaginiamo già con in mano il suo smartphone postare un nuovo messaggio con gli amici, i compagni di scuola ED I FANS che lo seguono su facebook e condividere le grandi emozioni che solo una vetrina come il Festival di Sanremo può regalare. L’ultimo spostato intorno alle 21:00 diceva “Ciao a tutti!! Eccomi nel grande giorno, emozione a 1000, speriamo di cantare bene! Vi ricordo che se avete voglia potete continuare a votarmi sulla pagina facebook, il vostro aiuto per la golden share della rete sarà fondamentale…come sempre…Grazie, grazie davvero!!
Richiesta esaudita, il suo pubblico non l’ha deluso. Il Golden Share é suo, anche se in fondo non é servito: era già in testa alla classifica di Sanremo Social. “Dedico la mia vittoria A tutte le persone che mi sono state vicino ed in particolare alla mia famiglia ed al mio manager Gabriele Parisi”.
Quindici anni, vive e cresce a Buccinasco nell’hinterland milanese, coltivando le sue più grandi passioni: la musica ed il calcio.
Entrare nel cast di “IO CANTO”, lo show di Gerry Scotti, dove fà la sua prima esperienza artistica nei “Gimme Five”, la boy band del programma tv.
Dopo poche esibizioni il web si popola di suoi fan, si aprono centinaia di pagine Facebook e diventa l’idolo delle ragazzine. Con la genuinità del ragazzo “senza grilli per la testa”, un look “british pop”, l’adolescente parla la lingua dei suoi coetanei ed il suo timbro vocale particolare e caldo, lo mette subito in evidenza nello show business della discografia che fà emergere subito Alessandro con un EP dal titolo “Raccontami chi sei”. E di tempo per raccontarci chi sei e cosa vorrai fare in futuro ne avrai veramente tanto. Nel frattempo da lunedi prossimo occhio alla scuola dove, speriamo, gli insegnanti ti daranno un pò di respiro.

“Mettere una nota giusta, nella musica come nella vita, in un’armonia” è la perla di saggezza che regala Rocco Papaleo che, dopo “Il ballo della foca” della terza serata, per la semifinale, e così come annunciato, si propone in una veste più sentimentale sottolineando come la musica, fare musica, sia importante. Tra Area Sanremo e Sanremo social hanno tentato il gran colpo in circa duemila e in quattro sono arrivati alla finalissima.

  in “E’ vero” VOTO 8 Gran favorito, ha fatto strage tra i ragazzi di Facebook. L‘emozione l’ha vinto, ed è  stato molto tenero. Ha personalità e un timbro di voce che si distingue. E ha avuto pure gli auguri di Laura Pausini. Avrà successo, effimero?

  in “Incredibile” VOTO 6. Avranno pure lavorato per nove anni e avranno anche studiato al Cet di Mogol, ma non convincono. 

In “Guasto” VOTO 9. Giovane, ha 23 anni, ma già esprime una certa maturità musicale e la sua canzone, di cui è anche autore, ha una sua insolita e originale cifra stilistica 

 in “Nella vasca da bagno del tempo” VOTO 7. Certo il testo non si può dire sia banale, ma musicalmente non ci pare sia portatrice di grandi novità.

La rete docet e Alessandro Casillo conquista il primo posto e vince nella sezione Sanremo Social. Il premio cella Critica va ad Erica Mou. Come non pensare che una grande casa discografica che è alle sue spalle (la Sugar di Caterina Caselli, potentissima donna della musica italiana) non abbia giocato un ruolo determinante? Ai posteri l’ardua sentenza…

(Angelo Oliva, pagelle a cura di Maria Elisa Buccella)

Watch live streaming video from ilsussidiario at livestream.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori