NINA ZILLI/ La cantante querelata dall’Università IULM

- La Redazione

Dopo Sanremo, ecco la denuncia. Nina Zilli è stata querelata dall’università IULM di Milano per aver denigrato il suo corso di studi definito aria fritta e anche peggio

ninazilli_R400
Foto Infophoto

Nina Zilli querelata. La brava cantante che si è messa in mostra anche all’ultimo festival di Sanremo è adesso sotto accusa. Lo ha annunciato addirittura il rettore dell’università IULM dicendo di aver querelato Nina Zilli. Cosa è successo? La cantante aveva in passato frequentato l’università milanese dove si è anche laureata in relazioni pubbliche. La sua specializzazione è quella in consumi e pubblicità e la tesi è dedicata alle subculture giovanili. Ma per Nina Zilli tutto quanto studiato in realtà è ben poca cosa. In una recente intervista aveva infatti definito aria fritta i suoi studi, arrivando a chiamare il suo corso universitario “stronzologia”. Per il rettore dell’ateneo milanese è stato troppo: Nina Zilli ha offeso tutti coloro che si sono impegnati seriamente negli studi, ha detto. E via con la querela. Lo ha detto nel corso di una presentazione di un progetto di collaborazione fra IULM e Triennale di Milano, il “Disco d’arte”. Ecco il testo della denuncia:  “Maria Chiara Fraschetta in arte Nina Zilli professione cantante. Nel rammaricarsi che la signora Fraschetta giudichi inutili (‘aria fritta’) i suoi studi accademici e denigri il titolo di studio da lei conseguito il Rettore, professor Giovanni Puglisi, rende noto che l’Università IULM, ritenendosi parte offesa ha deciso di sporgere querela per tali infamanti affermazioni nei confronti della stessa signora Fraschetta e della testata che le ha riportate”. Al momento non si consocino reazioni da parte della Zilli. Magari deciderà di scriverci sopra una canzone. Nina Zilli ha fatto una ottima impressione all’ultimo festival di Sanremo, da alcuni addirittura definita una nuova Mina. Alle sue spalle una carriera musicale già lunga e intensa. palcoscenici da giovanissima: si esibisce già dall’età di 13 anni. Ha studiato canto lirico al conservatorio e parla correntemente l’inglese per via del fatto che ha passato gran parte dell’infanzia in Irlanda. Dopo le superiori, ha passato due anni tra Chicago e New York, luoghi che hanno influenzato enormemente il suo stile musicale, dandole un’impronta R&B e soul. Ma al piccolo schermo, Nina si fa conoscere prima di tutto nelle veci di presentatrice televisiva: conduce infatti, assieme a Red Ronnie, “Roxy Bar”, trasmissione musicale di Telemontecarlo2.

Nel 2011 crea una band, dal nome di Chiara&Gliscuri, con essa riesce a pubblicare un singolo, “Tutti al mare”, edito da Sony Music. Collabora anche con gli Africa Unite e i Franziska. Con quest’ultima band intraprende un tour europeo, ricevendo influenze reggae che arricchiscono il suo bagaglio musicale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori