CONCERTI/ Elvis from Hawaii, Selah Sue e la leggenda Larry Graham. Milano, settimana dal 19 al 25 marzo

- La Redazione

Tutti i concerti in scena a Miano nella settimana dal 19 al 25 marzo. La leggenda del basso funk Larry Graham si esibisce al Blue Note,  arriva anche l’imitatore di Elvis

Larry_R400
Larry Graham, foto Infophoto

La settimana della musica milanese si apre questa sera, 19 marzo, al Teatro della Luna di Assago con il concerto Elvis Aloha From Hawaii: l’italo canadese Joe Ontario, accompagnato dal suo gruppo, la TCB Band Italy, si esibisce riproducendo per la prima volta in Europa il più famoso concerto di Elvis Presley che si tenne alle isole Hawaii il 14 gennaio 1973 e che fu trasmesso in tutti gli stati occidentali, e così seguito da milioni di fan in tutto il mondo. Ontario è considerato in assoluto il miglior cover man di Presley, e la riproduzione del concerto del Re del Rock and Roll mostra tutte le premesse per essere davvero fedele all’evento originale. http://www.joeontario.it/  Il teatro si trova ad Assago, in Via Giuseppe di Vittorio, e il concerto, del costo di 27 euro a biglietto, inizierà alle ore 21. Il Teatro della Luna è a soli tre chilometri dal centro di Milano, ed è raggiungibile facilmente in auto, grazie alla disponibilità di un ampio parcheggio esterno, o in taxi, oppure in autobus prendendo l’M2 fermata Assago Milanofiori Forum. La vicinanza con le tangenziali est ed ovest lo rende raggiungibile anche dalle autostrade. http://www.teatrodellaluna.com.
Tutt’altro genere, invece, per la serata proposta per venerdì 23 a La Salumeria della Musica, presso la quale si esibirà Selah Sue, giovanissima cantante reggae nata in Belgio e nota in tutta Europa per il suo album omonimo, e per essere riuscita a trasformare ogni singolo uscito in un grandissimo successo di pubblico e di vendite. http://www.selahsue.com. La Salumeria della Musica, in Via Antonio Pasinetti 2, in zona Vigentina, è abbastanza centrale e molto facilmente raggiungibile, con tutti gli autobus diretti in zona che partono dal centro, e il costo del biglietto è di quindici euro a persona. Inoltre, caratteristica del locale è quella di poter ascoltare la musica mangiando: salumi e formaggi sono affettati sul momento per garantire un pasto gustoso e comodo da mangiare mentre si ascolta dell’ottima musica. www.lasalumeriadellamusica.com.?
Altro concerto che si tiene in città venerdì 23 (ma che viene bissato sabato 24, se non ci si vuole perdere Selah Sue alla Salumeria della Musica), è quello di Larry Graham al club Blue Note: famosissimo storico bassista (e non solo) statunitense, Graham si esibisce nel notissimo locale milanese insieme alla sua band, i Graham Central Station, e le due serate meneghine rientrano in una tournée internazionale intrapresa da qualche settimana dal gruppo per pubblicizzare la prossima uscita di un nuovo album, il Funk Around The World Tour. Larry Graham è un nome particolarmente noto nel panorama musicale internazionale: dopo aver suonato a cavallo tra gli anni sessanta e gli anni settanta nel gruppo nel gruppo funk-soul Sly & the Family Stone, Graham ha collaborato negli anni settanta con Betty Davis, quindi ha inciso cinque album di grandissimo successo da solista, raggiungendo la vetta della fama con il singolo uscito negli anni ottanta dal nome “One in a Million, you”. Inoltre, dai cultori del basso elettrico è considerato il creatore della tecnica dello slapping, ovvero l’utilizzatissimo alternarsi di percussioni e strappi sulle corde dello strumento, che ha caratterizzato gli stili di moltissimi grandi della musica contemporanea. www.larrygraham.com. ?Per ascoltare questo grande pezzo di storia della musica internazionale, è sufficiente recarsi al Blue Note in Via Pietro Borsieri 37, venerdì 23 marzo alle 21 oppure sabato 24 alle 23,30. Il costo del biglietto, trattandosi di un evento di altissimo livello, è di 40 euro a persona, e il locale, in zona Isola, è molto ben collegato anche con i mezzi pubblici, oltre che vicinissimo alle due tangenziali e quindi facilmente raggiungibile in auto e taxi: con i mezzi pubblici, il locale è raggiungibile con i bus 82 e 83, con i tram 4, 11 e 7, oppure con la fermata Porta Garibaldi della metropolitana MM2 oppure la fermata Zara della metropolitana MM3. http://www.bluenotemilano.it.

Infine, chiude questa interessantissima settimana musicale di Milano il concerto del clarinettista statunitense David Krakauer, che si esibisce domenica 25 per la chiusura della stagione 2011 – 2012 del Teatro Manzoni, con un “Aperitivo in concerto” che inizierà alle 11. Costo del biglietto, 12 euro più prevendita. L’artista americano, noto in tutto il mondo per la particolare sonorità della sua musica, che miscela sapientemente musica classica, musica ebraica e improvvisazione all’avanguardia, con un vivace mix di armonie prese in prestito da culture e paesi diversi, sarò supportato da altri due grandissimi nomi della musica internazionale: il trombonista Fred Wesley, membro della band di James Brown, e il dj So Called, che accompagneranno Krakauer in un percorso musicale di sicuro interesse e di grandissima originalità. www.davidkrakauer.com. 
Il teatro Manzoni, centralissimo, è raggiungibile sia con le metro MM3 (Montenapoleone), MM1 (San Babila) e MM1 (Palestro), oppure con gli autobus 61 e 94 e con le linee 1 e 2 del tram. 
www.teatromanzoni.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori