CONCERTI/ Napoli, settimana dal 5 all’11 marzo: la leggenda James Taylor

- La Redazione

Le serate musicali del capoluogo campano dal 5 all’11 marzo. In scena James Taylor, uno dei massimi esponenti della musica d’autore americana. Jazz con il Fabrizio Bosso Quartet

jamestaylor_R400
James taylor, foto Infophoto

I concerti a Napoli dal 5 all’11 marzo. Diversi appuntamenti di cui prendere nota questa settimana a Napoli, cominciando dalla leggenda della musica d’autore americana James Taylor. Il invece sarà di scena un altro americano, questa volta molto più cult, ma non meno bravo, e cioè Johnathan Richman. Vediamo nel dettaglio csa propone Napoli dal vivo. Si parte con il concerto del cantautore statunitense James Taylor vincitore di innumerevoli premi e dischi d’oro, annoverato dalla rivista Rolling Stone tra i 100 migliori artisti musicali di tutti i tempi. James Taylor si esibirà al Teatro Augusteo, in piazzetta Duca D’Aosta, 263, il 6 marzo a partire dalle ore 21.00. Il teatro è facilmente raggiungibile con la funicolare Centrale o con la funicolare di Montesanto uscendo su via Toledo a Piazza Carità e con il bus scendendo a Piazza Municipio o a via Verdi. Il prezzo del biglietto oscilla tra i 40 e gli 80 euro. Per maggiori informazioni potrete consultare il sito web del Teatro Augusteo www.teatroaugusteo.it e la pagina ufficiale dell’artista www.jamestaylor.com.
Nella stessa serata di martedì 6 marzo il Teatro delle Palme ospita invece il Fabrizio Bosso Quartet nell’ambito della rassegna musicale Jazz&Movie dedicata al cinema. Fabrizio Bosso, attualmente uno dei trombettisti jazz più interessanti e conosciuti del panorama mondiale, rileggerà durante la serata le musiche del capolavoro di Dino Riso ‘Il Sorpasso’ accompagnato dal suo quartetto. Il concerto avrà inizio alle ore 21.30 al Teatro delle Palme in via Vetriera 12 raggiungibile sia con la funicolare di Chiaia sia con la metropolitana collinare. Entrambe fermano infatti alla stazione di P.zza Amedeo. Il costo del biglietto è di 15 euro. Per saperne di più basta visitare il sito del teatro all’indirizzo www.teatrodellepalme.it oppure la pagine ufficiale dell’artista www.fabriziobosso.com.
Il Mamamu bar di via Sedile di Porto ospiterà invece il 7 marzo Phoebe Kreutz e la sua chitarra acustica. La cantante e compositrice statunitense fa parte della scena anti-folk di New York City e vanta collaborazioni con molti artisti e gruppi musicali come i The Burning Hell, Jeffrey Lewis e Gary Adler. Il Mamamu si trova in via Sedile di porto al numero 46 in piena zona universitaria. E’ facilmente raggiungibile dalla stazione ferroviaria con il bus R2 con fermata a Piazza Bovio.
Il 9 marzo ci spostiamo invece al Teatro Trianon per il concerto dei Capone & Bungtbungt con il loro ‘tour ecologico’. Il legame con l’ambiente è da sempre l’anima di questa band e leitmotiv dei loro successi come ‘Il ballo del porponpof’. Ospite durante la serata il cantante napoletano Luca Caiazzo in arte Lucariello. Una grande festa in cui si potrà ballare e divertire tutta la sera. Il teatro Trianon si trova in Piazza Vincenzo Calenza, 9 nel cuore del centro storico di Napoli, allo sbocco di Forcella. Il costo del biglietto va dai 10 ai 15 euro. Consultate il sito www.teatrotrianon.org oppure visitate il blog ufficiale della band all’indirizzo www.capone&bungtbungt.com.

Sabato 10 marzo vi aspetta alla Galleria 19 il cantautore di Boston Johnathan Richman che ritorna in Italia dopo ben due anni di assenza. Lasciatosi alle spalle il grande successo con i Modern Lovers negli anni ’70 con il brano ‘Aegyptian raggae’ divenuta una hit a livello europeo, oggi Richman continua la sua carriera come solista con ritmi che spaziano dal country alla musica latina. Il suo ultimo lavoro “Because her Beauty is Raw and Wild”  sarà disponibile da marzo su dischi vapor record. Il concerto si terrà presso la galleria 19 di via San Sebastiano 18/19, vicino alla fermata metropolitana di P.zza Dante, alle ore 19:30. Per maggiori informazioni consultate il nuovo sito della galleria www.galleria19.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori