CLASSIFICHE/ Biagio Antonacci, secondo Vasco. Adele da record. I dischi più venduti e i brani più scaricati 7 maggio

- La Redazione

I dischi più venduti nell’ultima settimana e le canzoni più scaricate da iTunes. Al primo posto dei dischi più venduti è Biagio Antonacci. Adele è da record con le sue vendite

adele_R400 Adele, foto Infophoto

In pole position tra i dischi della settimana, c’è l’album “Sapessi dire no” di Biagio Antonacci, uscito da poco più di due settimane ma sempre al top. Al secondo posto vediamo invece Vasco Rossi, con il suo “L’altra metà del cielo”, in salita dal terzo al secondo posto, e presente da cinque settimane.  E’ un album da record il “21” di Adele, che da ben 66 settimane occupa la parte alta della classifica non conoscendo inflessioni: infatti, da un quinto posto della scorsa settimana, raggiunge il terzo.  A scendere di due posizioni è invece “Padania”, il lavoro indipendente del gruppo rock Afterhours.  E solo al quinto posto, troviamo l’immortale Madonna col suo “MDNA”, che segna il completamento della svolta dance dell’artista, che da sempre ci ha abituati a cambi repentini di genere. Una posizione soltanto è quella persa dalla popstar rispetto alla scorsa settimana.  Al sesto posto è invece una conferma l’album dei Gotye. “Making mirrors” è ben trainato dal singolo Somebody that I used to know, ancora campione di vendite, che mantiene alta tutta l’opera.  Stabile è invece l’album della boyband britannica Up all night, dal nome “One direction”. Dopo dodici settimane fatte di buoni incassi, riesce ad attestarsi ancora al settimo posto.  Alla posizione numero otto c’è ancora Tiziano Ferro con il suo “L’amore è una cosa semplice”: più che ottime le vendite, se si considera che l’album è stabile da circa due settimane ma permane in classifica (e alla top ten), da ben 22 settimane.  A seguire c’è invece il “maestro” Lucio Dalla, che a pochi mesi dalla sua morte occupa la classifica con l’album “12000 lune”. Anche in questo caso, nessuna salita o discesa: le vendite sono stabili.  E la stessa cosa avviene per l’ultima posizione: “Wrecking Ball” di Bruce Springsteen si riconferma infatti al decimo posto, per la seconda settimana consecutiva. I brani più scaricati da iTunes. Al primo posto della classifica troviamo “Somebody that I used to know” di Gotye, stabile in questa posizione dopo essere stato in classifica, complessivamente, per 7 settimane.  Il brano è seguito dal singolo dei Fun: il gruppo pop-indie, che ha alla voce Janelle Monae, rimane fermo al secondo posto.  In salita invece sono i Train, che dal quinto salgono al terzo posto delle vendite con il loro “Drive By” in salsa british-pop ritmato.  Alla quarta posizione, invece, l’italianissimo Marco Carta, che reduce dal successo di Amici, porta in “scena” un duetto che ha visto la sua nascita proprio in questa trasmissione: “Si tu no vuelves”, cantato da solista, ma nato assieme a Miguel Bosè.  Ottimo il piazzamento per la nuova entrata, che è seguita da un’altra artista nostrana: Arisa, col suo “La notte”, che sembra non conoscere discesa. Infatti, dopo aver occupato la massima posizione, si è attestata al sesto posto, in salita. Dieci le settimane di permanenza per l’artista con la sua produzione Sanremese di genere pop.  Sta invece scalando la classifica Madonna, col singolo dance “Girl gone wild”: in perenne salita da cinque settimane, oggi si trova al sesto posto, dove è giunta dal nono.  In fase discendente uno dei “tormentoni” dell’inverno: il brano dance “Tacata” del progetto Tacabrò, che oggi è settimo dopo essere sceso, nel corso di ben tredici settimane, dal secondo posto.  Perde una posizione anche il Dj internazionale David Guetta, con il suo brano dance melodico influenzato dal pop “Titanium”, che vede la splendida voce di Sia. 

Ma non si può dire che non sia stato un successo: la hit è in classifica da ben 17 settimane.  Al penultimo posto troviamo, in salita dopo essere uscito dalla “top ten”, il brano “Goodbye kiss” dei Kasabian, costituito da un pop “roccheggiante” che imita gruppi come i Rem. Discreto l’andamento del singolo, se si considerano le quattro settimane di classifica.  Infine, all’ultimo posto della classifica si attesta il tormentone più cantato della prima parte di quest’anno: “Ai se eu te pego” di Michel Telò, brano brasiliano rivisitato in chiave reggaeton che è stato cantato in tutto il mondo grazie anche alla sua “esportazione” in campo calcistico.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori