VASCO ROSSI/ Il 7 luglio le nozze con Laura Schmidt, l’annuncio su Facebook

- La Redazione

Il 7 luglio Vasco Rossi si sposa con la sua compagna da venticinque anni, Laura Schmidt. I due hanno avuto un figlio insieme. Matrimonio solo per ragioni burocratiche, spiega

vascorossi_R439
foto:Infophoto

Vasco Rossi si sposa: crolla l’ultimo mito della trasgressione? Non esattamente, lo dice lui stesso su Facebook, il suo mezzo di espressione quasi quotidiano. Il fatto curioso è che Vasco e la sua compagna sono insieme da ben venticinque anni, una storia lunga e che sembra ormai a prova di fedeltà visti i tanti anni passati insieme e anche un figlio fatto insieme, il terzo che la rock star emiliana ha avuto. Lei, Laura Schmidt, ha 43 anni mentre lui ne ha 60. Sembra che a differenza dei precedenti amori del cantante, Laura non sapesse nulla o quasi della carriera di Vasco quando lo ha conosciuto: un amore vero dunque non interessato al suo ruolo di star dello spettacolo. E così si è dimostrato nel corso degli anni. Adesso in un laconico messaggio di poche righe qualche giorno fa Rossi ha comunicato che il prossimo 7 luglio i due convoleranno a nozze. Tempo poche ore e ha voluto precisare il perché del matrimonio, mettendo subito le mani avanti: non ho cambiato idea sul matrimonio, ha scritto. Cioè di essere ancora adesso contrario ad esso, ma il fatto che una donna non sposata non goda degli stessi diritti dell’uomo lo costringe a questo passo: “Laura non ha mai chiesto niente ma io non posso permettere che abbia poco più dei diritti delle madri degli altri due miei figli in materia di successione”. Un problema di diritti e di eredità dunque, nessuna intenzione di mettere la testa a posto. Vasco infatti spiega su Facebook di essere sempre convinto che un rapporto non deve essere un legame o un obbligo: “Essere liberi di andarsene in ogni momento e rimanere uniti è una continua testimonianza di amore sincero”. Ed ecco anche spiegato il perché la cerimonia sarà super privatissima, senza praticamente invitati: semplicemente perché Vasco Rossi non considera quel 7 luglio un giorno speciale da festeggiare con nessuno, solo un obbligo da assolvere. Ma lei sarà d’accordo? In fondo il matrimonio almeno per uan donna è un momento importante che vale la pena festeggiare in qualche modo. Speriamo che Vasco Rossi ci ripensi e organizzi almeno un brindisi.

Vasco Rossi negli ultimi giorni intanto è stato al centro delle polemiche per il suo rifiuto di esibrsi al concertone di beneficenza per i terremotati dell’Emilia, decisione presa perché, ha spiegaot, la beneficenza si fa in privato senza dirlo a tutti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori