ITALIA LOVES EMILIA/ La diretta tv pay per view da Campovolo su Sky, il 22 settembre

- La Redazione

L’evento per la raccolta di fondi per le popolazioni terremotate dell’Emilia verrà tramsesso anch ei diretta televisiva in modalità pay per view sul canale 351 di Sky Pirmafila

ligabue_R439
Luciano Ligabue

Italia loves Emilia, il concerto fortemente voluto da Luciano Ligabue a favore della popolazione vittima dei due devastanti terremoti dello scorso mese di maggio, avrà anche la sua diretta televisiva. Si tratta di un evento che avrà luogo sulla pista dell’aeroporto di Campovolo vicino a Reggio Emilia, il luogo capace di contenere decine di migliaia di spettatori abitualmente scelto dallo stesso Ligabue per i suoi concertoni. L’evento avrà luogo il prossimo 22 settembre e al momento sono già stati venduti circa 100mila biglietti, il che significa che lo spazio a disposizione è praticamente tutto esaurito. Recentemente si erano alzate alcune voci polemiche da parte di chi era stato escluso dall’evento, ma gli organizzatori hanno fatto sapere che per tutta una serie di motivi il limite massimo di artisti che potevano esibirsi è quello di quattordici, una lista chiusa sin dalle prime battute dell’organizzazione. Sul palco sfileranno dunque uno dopo l’altro big come Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Liftiba, Fiorella Mannoia, Negramaro. Nomadi, Laura Pausini, Renato Zero, Zucchero. Per chi non potrà recarsi sul luogo sarà disponibile una diretta televisiva: la organizza Sky che trasmetterà a pagamento l’evento in tv. Infatti sarà possibile effettuare una sorta di abbonamento unico al costo di 10 euro che andranno anche essi in beneficenza come il prezzo dei biglietti per le popolazioni terremotate. In programma dunque quattro ore di diretta spettacolare: nessuno degli artisti che si esibirà riceverà alcun compenso. Il canale che trasmetterà Italy loves Emilia è Sky Primafila, 351 della numerazione Sky. I fondi raccolti saranno devoluti per la costruzione di una o se sarà possibile anche più scuole. Per tutta la settimana successiva all’evento poi zio canali lineari Sky Prima fila sempre come pay per vie verranno trasmesse esibizioni inedite, curiosità nel backstage con interviste ai cantanti e agli ospiti.

Non è il primo evento musicale a favore delle popolazioni terremotate, ma sicuramente il più eclatante come numero di spettatori e come cast artistico, dopo il cocnerto tenutosi allo stadio di Bologna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori