NEAL MORSE & FLOWER KINGS/ In concerto a Trezzo d’Adda, 28 febbraio

- La Redazione

Serata imperdibile per gli amanti del progressive rock. In scena Neal Morse e Flower Kings. Giovedì 28 febbraio il Live Club di Trezzo d’Adda. Ecco le info sull’evento

chitarra_R439
Musica metal

Giovedì 28 febbraio il Live Club di Trezzo d’Adda ospiterà una serata imperdibile per gli amanti del progressive rock. In scena Neal Morse e Flower Kings, attualmente tra gli artisti più quotati di questa scena musicale, che per la prima volta hanno deciso di intraprendere un tour insieme.

Neal Morse, compositore e polistrumentista americano, ex leader degli Spock’s Beard e da tempo affermato autore solista, ha appena pubblicato il disco “Momentum” e lo ha già portato in giro con una serie di show negli Stati Uniti, da cui è stato tratto uno splendido triplo live in uscita in questi giorni in cd e dvd.

Gli svedesi Flower Kings, capitanati dal geniale Roine Stolt, possono vantare una carriera ultraventennale e sono tra gli act di punta della scena prog europea. Il loro nuovo album si chiama “Banks of Eden” ed è uscito alla fine dello scorso anno.

Le due band proporranno due set separati di circa un’ora e mezza ciascuno, durante il quale proporranno il loro repertorio ma in cui i membri dell’uno e dell’altro gruppo si ospiteranno a vicenda sul palco.

La vera sorpresa però sarà alla fine: Morse, Stolte e Portnoy (ex drummer dei Dream Theater, fedele compagno di band di Neal Morse) costituiscono infatti tre quarti dei Transatlantic, il supergruppo messo in piedi nel 2001 (il quarto membro è Pete Trewavas dei Marillion) con cui hanno realizzato tre dischi. Nei bis dello show i tre si riuniranno per eseguire brani di questo side project di lusso. Sarà un’occasione ghiotta soprattutto per tutti coloro che si sono persi lo spettacolo memorabile di tre anni fa a Milano ma non solo: per Neal Morse infatti si tratta della prima apparizione assoluta nel nostro paese con la sua band solista.

Biglietti in vendita cliccando su questo link.

(Luca Franceschini) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori