EMMA MARRONE/ Esce con Nesli, il fratello di Fabri Fibra? Il testo di Amami (da Facebook)

- La Redazione

Emma Marrone è stata avvistato in compagnia del rapper Nesli, fratello di Fabri Fibra e ospite della fase finale di Amici 12 in cui la cantante è direttore artistico di una delle due squadre

emma-marrone
Emma Marrone (infophoto)

Emma Marrone è stata avvistata dal settimanale Novella 2000 insieme a Nesli, il rapper fratello minore di Fabri Fibra, all’uscita del Pixel, uno dei locali più alla moda di Corso Como a Milano. I due, seduti a un tavolino tra una sigaretta e un drink, sono apparsi in atteggiamenti molto intimi e confidenziali. Nesli, nome d’arte di Francesco Tarducci, sarà uno degli ospiti della fase finale di Amici 12, in cui Emma è direttore artistico della squadra Bianca, che sfida la squadra blu guidata da Miguel Bosè. La cantante non ha mai negato di voler collaborare con il rapper, che sia stata lei a richiedere la presenza di Nesli? È ormai passato un anno dal serale di Amici 11 in cui Belen Rodriguez portò via il fidanzato Stefano De Martino a Emma Marrone, forse la cantante è pronta a iniziare una nuova relazione. Domani uscirà “Amami”, il nuovo singolo di Emma, che anticipa l’uscita dell’album “Schiena”, in vendita dal 9 aprile. Intanto per creare una maggiore suspance, sulla pagina ufficiale di Facebook di Emma viene pubblicato, un pezzo alla volta, il testo di “Amami”, ecco le prime anticipazioni: “La notte porta via il dolore, mi accompagna questa musica, mi muovo col tuo odore, bello come chi non se lo immagina aspetta qui lasciami fare / Spengo ad una ad una anche le stelle, al buio sottovoce si dicono le cose più profonde, ed io mi sento bella come non mai, come questo sole che ci illumina / Amami come la terra, la pioggia d’estate, Amami come se fossi la luce di un faro nel mare, Amami senza un domani, senza farsi del male, ma adesso Amami, dopo di noi c’è solo il vento e porta via l’amore / Cancello con i tuoi occhi le mie fragilità, rivivo nei tuoi sensi, le voglie e le paure, l’istinto di chi poi non se le immagina, la bellezza di chi ride e volta pagina”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori