50 ANNI DEI NOMADI/ Sul palco a Cesenatico anche il premier Enrico Letta

- La Redazione

Si è conclusa la tre giorni di musica che ha celebrato i cinquanta anni di esistenza dei Nomadi. A sorpresa ieri è salito sul palco anche il capo del governo Enrico Letta

enricoletta_ditoR439
Enrico Letta (Infophoto)

Festa grande per i Nomadi, che ieri sera allo stadio Moretti di Cesenatico hanno concluso tre gironi di festa e musica per celebrare i 50 anni di carriera. Anche se della formazione originaria che prese il via nel 1963 è rimasto il solo Beppe Carletti, l’amore dei fan dello storico gruppo italiano non è mancato. Ieri sera poi ha fatto la sua comparsa un ospite speciale, il capo del governo Enrico Letta che è stato invitato a salire sul palco. Beppe Carletti lo ha definito “un Nomade come noi”: i Nomadi non hanno colore, ha aggiunto. Il premier prima del concerto aveva visitato la mostra di quadri dello scomparso cantante Augusto Daolio. Sul palco invece gli è stata regalata una maglietta numero 10 personalizzata del Cesena. Letta, grande fan del gruppo, ha dichiarato di amare particolarmente le canzoni Aironi neri e Goodbye. Nel corso della serata si è invece esibito come ospite Enrico Ruggeri, mentre nelle serate precedenti era stata la volta di Dolcenera, Grignani, Paolo Belli e Omar Pedrini. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori