JUSTIN BIEBER/ E Michael Jackson: Slave to the rhythm, duetto inedito

- La Redazione

Sul web spopola Slave to the rhythm, l’inedita collaborazione tra Justin Bieber e Michael Jackson, diffusa in maniera pirata in rete e realizzata prima della morte del Re del Pop

justin-bieber
Justin Bieber (Infophoto)

Venerdì scorso è stata diffusa, in maniera pirata, e prontamente ritirata, “Slave to the rhythm”, l’inedita collaborazione tra Justin Bieber e Michael Jackson. La canzone è stata registrata prima della morte del Re del Pop nel giugno del 2009, quanto Justin Bieber aveva da poco raggiunto il successo, anche se la voce di Bieber dovrebbe essere stata aggiunta di recente. Qualcuno ha pensato che si trattasse di un falso o di una abile mash up di un fan, ma Justin Bieber ha prontamente twittato: “Sono emozionato per quello che sta per succedere. MJ ha messo le basi. Non solo per la musica, ma anche come intrattenitore e per il modo di interagire coi fan. Vorrei che ci fosse ancora…“. E qualche ora più tardi ha twittato nuovamente “MJ. Il più grande di tutti i tempi“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori