JUSTIN BIEBER/ Attaccato dagli animalisti di PETA

- La Redazione

Justin Bieber è stato attaccato dall’organizzazione per i diritti degli animali, PETA, per aver comprato un nuovo cucciolo in un negozio di animali al costo di 600 dollari

justin-bieber
Justin Bieber (Infophoto)

Justin Bieber è stato attaccato dalla PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), l’organizzazione no-profit a sostegno dei diritti animali, per aver comprato il duo nuovo cucciolo Puppy per 600 dollar. I membri delle PETA hanno accusato Justin di non essere un buon esempio per i suoi fan. Daphna Nachminovitch, Vice presidente per le indagini sulle violenze di PETA, ha detto: “Anche se ciò che è stato riportato non fosse vero, che Justin Bieber ha comprato un cucciolo in un negozio di animali per 600 dollari, PETA vuole ricordare che ogni volta che qualcuno compra un cane o un gatto in un negozio di animali o in un allevamento, si condanna un animale in un rifugio di morte. Da sei agli otto milioni di animali senza casa entrano nei rifugi ogni anno, e la metà di loro devono essere sacrificati per mancanza di una buona casa, quindi non c’è nessuna scusa per l’acquisto di un animale, non importa chi sei“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori