SANREMO 2014/ Chi è Laura Arzilli, sul palco con Riccardo Sinigallia in “Ho visto anche degli zingari felici” di Claudio Lolli

- La Redazione

Laura Arzilli sarà sul palco di Sanremo con Riccardo Sinigallia, Marina Rei e Paola Turci per proporre la canzone “Ho visto anche degli zingari felici” di Claudio Lolli

riccardo-sinigallia-r439
Riccardo Sinigallia

Nella quarta serata di Sanremo 2014, Laura Arzilli sarà sul palco con Riccardo Sinigallia, Marina Rei e Paola Turci per proporre la canzone “Ho visto anche degli zingari felici” di Claudio Lolli. La carriera come musicista di Laura Arzilli inizia ufficialmente nel momento in cui entra a far parte del gruppo dei Tiromancino: sarà proprio in questo periodo che riesce a ottenere grandissima fama e successo, malgrado sia sempre messa in penombra dal vero leader del gruppo, il cantante Federico Zampaglione, che nel corso degli anni ha cambiato più e più volte la composizione del gruppo. 

Coi Tiromancino Laura riesce a incidere diversi album, molti dei quali diventano dei veri e propri successi sul suolo italiano, cosa che purtroppo rende i contrasti interni al gruppo sempre più intensi e i litigi più frequenti, e l’ulteriore successo che deriva dall’uscita degli altri album non migliora affatto la situazione, rendendola insostenibile.  Malgrado questi problemi interni comunque, la band rimane unita e compatta, riuscendo a incidere diversi altri album, fino all’estate del 2001, quando accade un fatto che sicuramente Laura, e Francesco Zampaglione non si scorderanno mai. 

Durante un lungo tour che porta il gruppo a girare tutta Italia, sia Laura che il fratello del leader della band, Francesco Zampaglione, vengono estromessi dal gruppo, e prontamente rimpiazzati da altre due persone nel corso di pochissimi giorni, lasciando di sasso i due componenti della band estromessi senza apparenti reali motivazioni. Ne è nata una polemica e Laura e Francesco hanno impedito a Federico di utilizzare il nome della band per progetti successivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori