L’WREN SCOTT/ Mick Jagger, ora si teme per la salute del frontman dei Rolling Stones

- La Redazione

L’Wren Scott, fidanzata da oltre dieci anni con il cantante dei Rolling Stones Mick Jagger, si è uccisa impiccandosi nel suo appartamento di New York. Ecco cosa è successo

stones_gruppo_R439
Foto InfoPhoto

C’è preoccupazione per le condizioni di salute di Mick Jagger, due giorni dopo la notizia del suicidio della sua compagna. Il cantante dei Rolling Stones si trova ancora in Australia, dove avrebbe dovuto esibirsi con la sua band, ma i concerti sono stati tutti ovviamente annullati. Secondo persone molto vicine a Jagger, non ha chiuso occhio da quando lunedì notte ha saputo la notizia e non riesce a pronunciare parola, chiuso in uno stato di mutismo da shock. Ieri aveva postato sul suo sito ufficiale in breve saluto a L’wren, in cui si chiedeva le ragioni del suo tragico gesto. A Perth, dove si trova, sono giunte in queste ore due delle sue figlie per stargli vicino. Charlie Watts, batterista degli Stones, ha espresso la sua preoccupazione dicendo che Jagger non sta per nulla bene ed è ancora in stato di shock. Gli altri membri della band hanno espresso il loro cordoglio. Ronnie Wood ha detto che la cosa più importante è che stiano tutti vicini a Mick per dargli conforto, mentre Keith Richards ha commentato come nessuno si sarebbe mai aspettato quello che è successo: “Mick è sempre stato mio fratello nell’anima e gli vogliamo bene, siamo partecipi del suo dolore”. 

I Rolling Stones, in seguito al suicidio della compagna di Mick Jagger, L’wren Scott, hanno annunciato la cancellazione di tutti i concerti previsti in Australia e Nuova Zelanda da oggi fino ai primi di aprile. Risulta invece ancora confermato il concerto previsto il 22 giugno a Roma. Sul sito di ticketone infatti è regolarmente annunciato l’inizio della prevendita questo venerdì 21 marzo. Anche i concerti australiani cancellati, fanno sapere i Rolling Stones, saranno recuperati in futuro. 

Mick Jagger si trovava a cena con un amico, a Perth, quando la sua compagna si stava uccidendo a New York. Erano le dieci di sera circa quando il cantante dei Rolling Stones è stato visto entrare in un ristorante della città australiana, dove oggi la band avrebbe dovuto esibirsi nel primo di sei concerti australiani. Verso le 11 una donna è stata vista entrare di gran fretta nello stesso ristorante e dirigersi da Jagger. In quel momento gli ha comunicato cosa era successo a L’wren. Alcuni paparazzi sono riusciti a fotografare il cantante che usciva con il volto distrutto e pallido dal ristorante. Il concerto previsto stasera è stato annullato, mentre non si sa ancora nulla dei prossimi show. Una portavoce di Mick Jagger ha confermato che i due, insieme dal 2001, erano ancora regolarmente fidanzati al momento del drammatico suicidio. Alcune voci parlano di una difficilissima situazione economica dell’azienda di proprietà della Scott, indebitata per milioni di dollari, come possibile causa del suicidio. 

Si è uccisa impiccandosi  L’Wren Scott, 47 anni, fidanzata del cantante dei Rolling Stones, Mick Jagger. E’ stata trovata morta stamane nel suo appartamento di Manhattan. Jagger si trova in questi giorni in Australia con la sua band per alcuni concerti, proprio nei giorni scorsi era stato annunciato un concerto degli Stones a Roma il 22 giugno prossimo. I due erano fidanzati da oltre dieci anni, esattamente dal 2001: al momento da parte di Jagger non ci sono ancora dichiarazioni, ma un suo portavoce ha fatto sapere che il cantante è devastato e scioccato dalla notizia. La Scott era una designer molto nota nel mondo della moda apprezzata dalle star di Hollywood e anche dalla moglie di Barak Obama. Al momento non c’è alcuna ipotesi sui motivi del tragico gesto, né si sa se abbia lasciato un biglietto con le spiegazioni. Vero nome Luann Bambrough, appartenente a una famiglia di mormoni, aveva cominciato la sua carriera nel mondo della moda a 17 anni. La causa ufficiale della morte non è ancora stata annunciata anche se non ci sono dubbi riguardo il suicidio. L’unico particolare inquietante è che il profilo twitter della donna è apparso aggiornato con due post un’ora dopo che è stato ritrovato il suo cadavere. Probabilmente è stato qualche membro del suo staff ancora all’oscuro di quel che era successo. Gli Stones erano arrivati in Australia proprio oggi, non si sa se cancelleranno il tour.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori