ONE DIRECTION/ Video: dietro le quinte del Where We Are tour con la band degli 1D

- La Redazione

Gli One Direction hanno guadagnato 45 milioni di sterline nel 2013: sono in assoluto la boy band più ricca nella storia della musica britannica. Oggi, 16 maggio 2014

1D-album-cover
One Direction la copertina di "Midnight Memories"

Quasi una settimana fa si è conclusa la leg in Sud America del Where We Are Tour degli One Direction: 10 concerti dalla Colombia al Brasile. I ragazzi ricominceranno il tour il 23 maggio con il primo concerto in Europa al Croke Park di Dublino. Poche ore fa Sandy Beales, chitarrista della band che accompagna gli One Direction in tutti il loro concerti, ha pubblicato sul suo canale YouTube un esclusivo video dietro le quinte dei concerti e degli spostamenti degli One Direction in Sud America. Nel video Harry Styles, Liam Payne, Louis Tomlinson, Niall Horan e Zayn Malik si vedono poche volte: d’altronde i protagonisti sono i musicisti Dan Richards, Sandy Beales, Josh Devine e Jon Shone.

Solo quattro anni fa, erano cinque sconosciuti a un provino per un talent show. Ma oggi gli One Direction sono la boyband più ricca nella storia della musica britannica, con un patrimonio complessivo di 70 milioni di sterline. Secondo la lista dei musicisti 30enni e under 30 più ricchi, stilata dal Sunday Times , ogni membro della band vale 14 milioni di sterline. Il capo della loro etichetta Simon Cowell ha visto la sua fortuna crescere fino a 300 milioni di sterline. Il recente tour mondiale, DVD, merchandise e una serie di contratti hanno fatto sì che le fortune personali di Niall Horan, Liam Payne, Harry Styles, Zayn Malik e Louis Tomlinson siano cresciute di 9 milioni di sterline ciascuno nel corso dell’anno passato, per un totale di 45 milioni. Il fenomenale successo degli One Direction in America ha contribuito a gonfiare i loro conti bancari. “Il gruppo ha fatto 136 show in 78 città nel 2013, che hanno generato un incasso di 114 milioni di dollari. Hanno suonato per un pubblico complessivo di poco meno di 1,5 milioni di persone – ha detto Ian Coxon, editore della classifica – “I loro album sono stati tra i più venduti, tour sell-out, DVD, un libro e hanno anche messo in vendita un profumo. Non c’è stata un’altra boyband che abbia fatto così tanti soldi così in fretta. Nessuno sa fin dove arriveranno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori