Laura Pausini / Dopo le parole della cantante, le parodie

- La Redazione

Lungo sfogo di Laura Pausini sulla sua pagina ufficiale di Facebook dopo il video, diventato virale, in cui avrebbe mostrato durante un concerto in Perù le sue parti intime

pausini_cantaR439
Laura Pausini, Simili Tour 2016

Solo il prossimo “scandalo” potrà spostare i pettegolezzi da Laura Pausini e i suoi slip mancanti a qualcos’altro. Intanto, però, il “tema” rimane sempre quello e dove i commenti vari, anche della diretta interessata, ecco che arrivano anche le parodie basate sulla ormai famosa frase detta dalla cantante in Perù al momento della gaffe, ovvero: “Yo la tengo como todas” che è stata mixata per creare una nuova canzone dai famosi Gem Boy. nascerà una collaborazione tra loro? La Pausini li noterà?

Sicuramente dopo questo fine settimana il piccolo “incidente” che ha visto Laura Pausini in versione hot in Perù sarà finito nel dimenticatoio ma, intanto, i social continuano a prendere di mira la nostra amata star e la sua gaffe, chiamiamola così. Anche alcuni “vip” hanno seguito la storia della Pausini in Perù e così su twitter troviamo le parole del giornalista Paolo Giordano e di Selvaggia Lucarelli, opinionista tv. Il primo sottolinea lo sfogo della Pausini “La risposta veemente e sconsolata di @LauraPausini su Facebook” mentre la seconda, sempre pungente, scrive: “E comunque su un palco in accappatoio senza mutande non ci sarebbe salita manco la Bertè“.

Negli ultimi giorni si è molto parlato di Laura Pausini dopo che durante un concerto a Lima in Perù, lo scorso 24 luglio, ha messo in mostra le sue parti intime. Alla fine del concerto la cantante è salitp sul palco in accappatoio: mentre saliva le scale per l’assolo finale l’accappatoio si è leggermente sposato mostrando le parti intime. “Pues! Si han visto, han visto. Yo la tengo come todas!“, ha detto Laura cercando di mettere sul ridere l’episodio (traduzione: “Se avete visto, avete visto. Io ce l’ho come tutte!”). Nei giorni seguenti il video è diventato virale e tutti hanno parlato della Pausini “senza veli” sul palco. Così ieri la cantante ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un lungo messaggio (in italiano e in spagnolo) in cui commenta lo spiacevole incidente. “Basta, avete vinto, non reggo più a non commentare la notizia del Perù. Prima di tutto NON ero nuda, come leggo ormai ovunque, ma è stato un incidente che mi fa molto vergognare, perché non mi sono mai trovata in questa situazione nonostante io chiuda sempre i miei concerti in accappatoio e sia sempre coperta, indossandolo sopra l’ultimo cambio d’abito dello show. Questa volta c’è stato un piccolo problema, il vestito che indosso nel finale si è rotto e ho potuto mettere solo l’accappatoio nel camerino dietro al palco. Ma ripeto, NON ero nuda”, ha scritto la cantante  insistendo sul fatto che sotto l’accappatoio indossava qualcosa (forse dell’intimo color carne?). Poi la Pausini attacca duramente chi ha insinuato che l’incidente fosse programmato: “La cosa che mi fa più impressione è che una cosa del genere abbia avuto un risalto così grande, con parole veramente fuori luogo, in un momento dove ci si dovrebbe concentrare a parlare di argomenti molto più importanti. È incommentabile poi chi definisce questo momento di grande imbarazzo per me, come una strategia marketing, come se ne avessi bisogno e non fossi già troppo esposta. Siete ridicoli. Forse vi dimenticate che da 20 anni faccio questo mestiere e non ho mai avuto una caduta.. probabilmente questo vi infastidisce…”. Ovviamente la sua battuta “ce l’ho come tutte” non è passata inosservata: “Ho chiuso con una battuta per sdrammatizzare un momento che mi aveva davvero trovata impreparata. Ora trovo magliette con la mia frase, hashtag mondiali e di tutto e di più…Inizierò a riderci sopra, a scherzarci anche io, magari mi metterò la maglietta per sdrammatizzare, ma basta davvero, non è il caso di farne una questione di stato”, continua la Pausini sostenendo che ci sia cose più interessanti e serie di cui parlare. E la stoccata finale: “…sulla Pausini in Perù che poi in realtà canta da 20 anni e vince premi ma riceve più attenzione per un accappatoio che si apre al vento piuttosto che per ciò che fa da sempre nello stesso modo e con amore”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori